Alfa Romeo: il biennio 2018/2019 sarà ricco di novità

Il biennio 2018/2019 dovrebbe essere ricco di novità per Alfa Romeo, sicuro l'arrivo di due suv e non si esclude qualche altra novità.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Sergio Marchionne ha ribadito più volte che in futuro i maggiori investimenti del gruppo Fiat Chrysler Automobiles saranno indirizzati ad Alfa Romeo e Maserati. A proposito della casa automobilistica del Biscione, nei prossimi anni, la sua gamma sarà totalmente rivoluzionata. Secondo i soliti bene informati nel biennio 2018/2019 assisteremo con certezza al debutto di almeno due nuovi suv i quali dovrebbero dare linfa vitale alle vendite del brand milanese che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. 

Alfa Romeo biennio ricco di novità quello che inizierà nei prossimi mesi

Già il prossimo anno dovrebbe arrivare in proposito la prima grande sorpresa. Si tratterà quasi certamente di un Suv di grandi dimensioni che affiancherà nella produzione il suv Maserati Levante nello stabilimento di Mirafiori in Piemonte. Il veicolo dovrebbe essere annunciato tra la fine del 2017 e gli inizi del 2018, mentre la sua produzione dovrebbe avere inizio nella seconda parte del 2018, probabilmente in autunno. Poi tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019 toccherà ad un Suv compatto che dovrebbe essere realizzato, sempre secondo indiscrezioni, nello stabilimento campano di Fiat Chrysler Automobiles di Pomigliano. 

Questo modello, che alcuni dipingono come una sorta di Alfa Romeo Giulietta rialzata, potrebbe avere le dimensioni simili a quelle di un altro recente suv del gruppo Fiat Chrysler Automobiles: Jeep Compass. La conferma sull’arrivo imminente di questi due modelli potrebbe essere data da Sergio Marchionne agli inizi del 2018. Questo ovviamente non esclude che nello stesso periodo di tempo possa essere lanciato anche qualche altro modello.

Qualcuno ad esempio parla di una Giulia coupè che verrebbe prodotta a Cassino. Al momento però si attendono maggiori conferme sull’arrivo di questo modello. Non si possono escludere ovviamente nemmeno altre sorprese. Di certo invece bisognerà aspettare ancora prima di vedere l’ammiraglia e la nuova generazione di Giulietta. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep: le notizie più importanti della settimana

 

Alfa Romeo

Alfa Romeo

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: la loro produzione si riduce a causa della Cina

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo

I commenti sono chiusi.