Alfa Romeo Mito e Giulietta lasceranno spazio a nuovi Suv in casa del Biscione?

Reid Bigland ha dichiarato alla stampa di non avere nessuna novità da comunicare su Alfa Romeo MiTo e Giulietta, strategia o si pensa sempre più ai Suv?

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Reid Bigland ha dichiarato alla stampa di non avere nessuna novità da comunicare su Alfa Romeo MiTo e Giulietta, strategia o si pensa sempre più ai Suv?

 

Durante il Salone auto di Ginevra 2017, parlando con i giornalisti, Reid Bigland,  CEO di Alfa Romeo, ha detto: “non ho nulla da annunciare per la successione di Alfa Romeo MiTo e Giulietta, ma posso dire che il nostro obiettivo è quello di contare sempre più in Europa e nel mondo.

 

Naturalmente il mercato europeo sarà per noi fondamentale, ma vogliamo essere presenti con forza anche in Asia e negli Stati Uniti. Inoltre, sul futuro di questi modelli influirà il fatto che in Cina e negli Stati Uniti,  le vetture compatte hanno poco mercato”.

 

Tuttavia, Reid Bigland non ha detto chiaramente che Alfa Romeo MiTo e Giulietta in futuro non saranno presenti nel catalogo di Alfa Romeo. Ma dalle sue parole è apparso subito chiaro che la nuova strategia del Biscione è quella di concentrarsi sullo sviluppo di nuovi prodotti, in linea con quanto Sergio Marchionne ha detto parlando del rilancio della casa automobilistica milanese.

 

Tutto questo porta a dire che la prossima novità che vedremo arrivare nella gamma di Alfa Romeo è un altro SUV. Se questo si collocherà al di sopra o al di sotto di Alfa Romeo Stelvio, come dimensioni, questo non è ancora chiaro.

 

Ma la verità è che entrambi i modelli arriveranno sul mercato, perché come Reid Bigland ha chiarito: “le future versioni di Alfa Romeo saranno decise in base all’importanza del segmento in cui si andranno a collocare e alla possibilità che queste possono offrire al brand di conquistare nuove fette di mercato.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta: a Marzo 2017 offerta importante per la berlina compatta

 

Alfa Romeo crossover su base Giulietta

Alfa Romeo crossover su base Giulietta

 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: Bosch firma i principali sistemi di sicurezza del Suv

 

Per ora, non è ancora chiaro quale tra le nuove vetture che possono andare ad arricchire la gamma del Biscione possa garantire un ritorno economico più redditizio, o più garantito sugli investimenti. Ecco perché non vi è ancora nessuna decisione finale sulla dimensione del modello che verrà scelto per il prossimo lancio.

 

Reid Bigland ha anche confermato che la promessa di sei nuovi modelli per la gamma Alfa Romeo non è detto che si realizzi nei tempi che sono stati indicati inizialmente. Molto dipenderà dal successo commerciale di Alfa Romeo Giulia e Stelvio.

 

Quello che è certo al momento è che Alfa Romeo MiTo non avrà futuro nella gamma del Biscione, mentre per la nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta bisognerà aspettare ancora qualche anno.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

Leave a Reply