Alfa Romeo MiTo: dal 2019 non sarà più venduta

Alfa Romeo MiTo: la vettura non sarà più venduta a partire dal prossimo anno, lo ha annunciato Roberta Zerbi

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo MiTo promozione

Nello scorso mese di luglio abbiamo assistito alla fine della produzione di Alfa Romeo MiTo nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Mirafiori, dove per molti anni il modello del Biscione è stato realizzato. Nelle scorse ore è arrivata l’ufficializzazione che la vettura non sarà più venduta a partire dal prossimo anno. E’ stata Roberta Zerbi, responsabile di Alfa Romeo nei mercati dell’area EMEA a dare l’annuncio. Dal prossimo anno dunque non sarà più possibile trovare in concessionaria la celebre segmento B del Biscione che per molti anni è stata protagonista nella gamma dello storico marchio milanese di FCA.

Alfa Romeo MiTo: la vettura non sarà più venduta a partire dal prossimo anno, lo ha annunciato Roberta Zerbi

Zerbi ha detto che dunque dal prossimo anno Alfa Romeo MiTo potrà essere acquistata solo di seconda mano e i clienti che intendono scegliere una nuova auto potranno optare per Giulietta oppure per il futuro suv compatto che dovrebbe arrivare sul mercato entro un paio di anni. Questo modello sarà indirizzato ad un pubblico di giovani e servirà a colmare il divario che attualmente esiste nella gamma di Alfa Romeo tra Giulietta e Stelvio. 

Il responsabile del Biscione per l’Area Emea, parlando con Autocar, ha pure fatto qualche considerazione sul futuro suv compatto di Alfa Romeo. Il dirigente del brand milanese ha detto che questo modello non sarà un mini Stelvio ma avrà un design diverso dall’attuale modello di Alfa Romeo. Maggiori dettagli su questo veicolo probabilmente emergeranno nel corso del prossimo anno.

Leggi anche: Alfa Romeo è tornata ad essere fonte di ispirazione per molti nel mondo dei motori

Alfa Romeo MiTo

Alfa Romeo MiTo: la vettura non sarà più venduta a partire dal prossimo anno, lo ha annunciato Roberta Zerbi

Leggi anche: Volkswagen ritiene che il suo marchio Seat possa competere in Europa con Alfa Romeo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo