Alfa Romeo e Maserati vorrebbero collaborare con Apple, parola di Roberto Fedeli

L'Ingegnere Fedeli spera che Alfa Romeo e Maserati possano trovare una collaborazione con Apple per migliorare il loro infotainment

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo e Maserati

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha come suo principale obiettivo quello di rilanciare due brand famosi come Alfa Romeo e Maserati. Proprio a tale scopo nel mese di febbraio del 2016, il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne , ha richiamato l’ingegnere Roberto Fedeli al quale è stata affidata la gestione tecnica dei marchi Alfa Romeo e Maserati. 

 

L’ingegnere italiano era stato per molti anni il capo della produzione delle vetture di Ferrari e, dopo un breve periodo di 16 mesi in BMW , è tornato al suo vecchio gruppo per cercare di risolvere i problemi che hanno ritardato l’arrivo sul mercato di modelli fondamentali per FCA.

 

L’Ingegnere Fedeli spera che Alfa Romeo e Maserati possano trovare una collaborazione con Apple per migliorare il loro infotainment

 

Roberto Fedeli di recente, durante la presentazione di due nuovi motori per Alfa Romeo Stelvio ha dichiarato: “La nostra debolezza oggi sono i sistemi di infotainment, vale a dire, la connettività, voglio parlare con Apple e recuperare la collaborazione che ho avuto con loro quando ero in Ferrari, quando siamo stati il primo produttore a integrare il sistema di Apple carplay nelle nostre auto.”

 

Fedeli è consapevole dell’importanza strategica che ormai la connettività ha nel mondo dei motori. Se davvero Alfa Romeo e Maserati vogliono essere all’altezza delle rivali tedesche di Audi, Bmw e Mercedes devono migliorare da questo punto di vista. “Oggi, un’alta percentuale di clienti per prima cosa  guarda lo schermo nella console centrale. Qui sta una parte del successo di Tesla e dunque anche noi di FCA dobbiamo darci da fare e reagire, migliorando anche da questo punto di vista “.

 

Leggi anche: Maserati Levante raddoppia la produzione di Mirafiori nei primi 6 mesi del 2017

 

Roberto Fedeli Fiat Chrysler

Roberto Fedeli Fiat Chrysler

 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat e Maserati: le news principali della prima settimana di agosto

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, Maserati