Alfa Romeo: l’ecotassa potrebbe danneggiare le vendite di Stelvio e Giulia

Nello stabilimento in cui vengono prodotte le più recenti auto di Alfa Romeo cresce la preoccupazione per l'Ecotassa

di , pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio Cassino

La nuova Ecotassa che verrà introdotta dal governo gialloverde a seguito delle modifiche che sono state introdotte ieri sera su pressione di Matteo Salvini dovrebbe eliminare il possibile aumento del prezzo di Fiat Panda. Lo stesso però non dovrebbe avvenire con auto di grossa cilindrata come Alfa Romeo Stelvio e Giulia. Ancora non è certo in quanto si aspetta di leggere il testo della legge. Ma da quanto trapela sembra proprio che la tassa rimarrà quanto meno sui suv. Quindi al momento quello che rischia maggiormente è proprio Stelvio. Ovviamente questo potrebbe causare dei problemi alla casa automobilistica del Biscione che già deve fare i conti in questi ultimi mesi con un calo delle immatricolazioni in Europa.

A Cassino ovviamente in questi giorni è aumentata la preoccupazione. Infatti l’unica speranza per far fronte ad un possibile calo della domanda dovuto all’aumento dei prezzi sarebbe introdurre al più presto le versioni ibride di Giulia e Stelvio. La loro produzione, che già è stata annunciata a fine novembre dal gruppo Fiat Chrysler, non dovrebbe però cominciare prima della fine del prossimo anno o addirittura nei primi mesi del 2020. Dunque questo potrebbe rappresentare un bel problema per lo stabilimento ciociaro in cui vengono realizzate le nuove auto di Alfa Romeo.

Anche Francesco Giangrande, segretario generale dei Metalmeccanici Uil, manifesta non poche preoccupazioni per il futuro dello stabilimento di Cassino.  L’Ecotassa fa saltare tutti i piani e tutta la programmazione di Fiat Chrysler che infatti ha già minacciato di rinunciare al piano di investimenti da oltre 5 miliardi previsto per il prossimo triennio in Italia.

Leggi anche: Alfa Romeo presenterà in anteprima un nuovo motore a benzina più efficiente

Alfa Romeo Cassino

Fiat Chrysler Cassino: nello stabilimento in cui vengono prodotte le più recenti auto di Alfa Romeo cresce la preoccupazione per l’Ecotassa

Leggi anche: Fiat Punto addio: nei giorni scorsi prodotto l’ultimo esemplare, i lavoratori di FCA immortalano l’evento

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.