Alfa Romeo: la futura Jeep Grand Cherokee su base Giorgio? arrivano conferme

Al Salone di Ginevra, Mike Manley lascia intendere che la futura Jeep Grand Cherokee nascerà sulla piattaforma modulare 'Giorgio' di Alfa Romeo

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo 'Giorgio'

Al Salone dell’auto di Ginevra 2017, il gruppo Fiat Chrysler Automobiles è assoluto protagonista della kermesse. Sono tante le novità presenti che riguardano tutti i brand più importanti del gruppo italo americano ed in particolare Alfa Romeo, Jeep, Maserati e Fiat. A proposito di Jeep, interessanti dichiarazioni sono state rilasciate dal numero uno della casa automobilistica americana, Mike Manley.

 

Il dirigente di FCA parlando della futura generazione di Jeep Grand Cherokee ha confermato che questa vedrà la luce nel 2019. Si tratta di un modello molto importante per il raggiungimento degli obiettivi di vendita fissati per il brand americano da Sergio Marchionne e soci. A proposito di questo veicolo si vocifera che la nuova generazione avrà molto in comune con le nuove auto di Alfa Romeo. 

 

Mike Manley ha definito come ‘altamente probabile’ la possibilità che per la nuova Jeep Grand Cherokee possa essere usata la piattaforma modulare ‘Giorgio’, a stessa impiegata per vetture del calibro di Alfa Romeo Giulia e Stelvio e che in futuro troverà spazio in numerosi altri modelli del gruppo italo americano guidato dal numero uno Sergio Marchionne. 

 

A quanto pare la nuova Jeep Grand Cherokee, oltre a vantare la stessa piattaforma dei nuovi modelli di Alfa Romeo, si dovrebbe caratterizzare anche per il fatto di arrivare sul mercato anche in una versione ibrida.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: anche per la berlina le vendite raggiungono livelli record

 

Jeep Grand Cherokee 2019

Jeep Grand Cherokee 2019: sarà dotata di piattaforma modulare Giorgio by Alfa Romeo?

 

Leggi anche: Volkswagen: smentito Sergio Marchionne, il CEO di VW nega contatti con Fiat Chrysler

 

Naturalmente la notizia non è ancora ufficiale. Bisognerà attendere per sapere quando realmente la nuova generazione di Jeep Grand Cherokee arriverà e se realmente questa poggerà sulla piattaforma modulare ‘Giorgio’ di Alfa Romeo. Certamente in Fiat Chrysler il desiderio di condivisione delle tecnologie è forte per garantire una riduzione dei costi di produzione, soprattutto considerato che per questa tecnologia è stato investito oltre un miliardo di euro. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Jeep

Leave a Reply