Alfa Romeo, Jeep e Maserati: arrivano buone notizie dalla Cina

Alfa Romeo, Jeep e Maserati possono festeggiare, in Cina i dazi sulle importazioni scendono dal 25 al 15%.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia Milano

Dalla Cina arriva una buona notizia per Alfa Romeo, Jeep e Maserati. I tre brand premium del gruppo Fiat Chrysler Automobiles infatti in futuro potranno beneficiare di un netto taglio ai dazi sulle importazioni di auto straniere che negli ultimi mesi ha molto frenato le vendite delle loro auto nel grande paese asiatico. A quanto pare infatti il governo cinese ha deciso di ridurre dal prossimo 1 luglio i dazi. Questi passeranno dall’attuale 25 per cento al 15 per cento.

Alfa Romeo, Jeep e Maserati possono festeggiare, in Cina i dazi sulle importazioni scendono dal 25 al 15%

Secondo Banca Akros questa decisione del governo cinese avrà un forte impatto sulle finanze di Fiat Chrysler Automobiles. Il gruppo italo americano del numero uno Sergio Marchionne infatti ha esportato ben 105 mila veicoli in Cina nel 2017, il 2,2 per cento del totale, con ricavi pari a 4,2 miliardi di euro. Si tratta di auto di Jeep, Maserati e Alfa Romeo. Con quest’ultima però che fino ad ora ha fornito un contributo molto basso, avendo venduto pochissimi modelli.

Le vendite dei tre brand premium di Fiat Chrysler in Cina potrebbero aumentare

Si spera ovviamente che anche grazie a questa novità e alle correzioni che FCA sta effettuando nella gamma di veicoli di Jeep, Maserati e Alfa Romeo le cose in Cina per i tre famosi brand premium possano migliorare di molto nel futuro prossimo. Questo in particolare per il Biscione e per il Tridente che a differenza di Jeep esportano tutte le loro auto in Cina. La Cina del resto è considerato ormai come un mercato fondamentale per la crescita delle vendite globali.

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio e Giulia: 5 Stelle per la sicurezza anche in Australia, eguagliata Volvo

Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo, Jeep e Maserati possono festeggiare, in Cina i dazi sulle importazioni scendono dal 25 per cento al 15 per cento, le vendite dunque potrebbero aumentare nei prossimi anni

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: ecco la situazione negli USA nel primo quadrimestre del 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo