Alfa Romeo: il Biscione nel 2020 alzerà la testa?

Nel 2020 Alfa Romeo proverà a rialzare la testa dopo un 2019 da dimenticare

di , pubblicato il
Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Il 2019 è stato un anno da dimenticare per Alfa Romeo con un calo delle vendite piuttosto netto rispetto allo scorso anno. Solo negli ultimi mesi le cose sembrano essere leggermente migliorate ma siamo comunque molto lontani dai risultati che la casa automobilistica milanese era stata in grado di raggiungere nel 2018.

Si spera a questo punto che il 2020 possa essere un anno migliore per il Biscione che proverà ad alzare la testa cercando di aumentare le proprie vendite in attesa dell’arrivo di novità importanti che però si dovrebbero concretizzare solo a partire dal 2021.

Nel 2020 Alfa Romeo proverà a rialzare la testa dopo un 2019 da dimenticare

Infatti solo per il 2021 dovrebbero arrivare sul mercato le nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio e il crossover Tonale la cui versione di produzione però dovrebbe essere svelata nel corso del prossimo anno. A Cassino nel 2019 c’è stato il record di giorni di cassa integrazione con oltre 100 giorni di stop. Si spera che nel 2020 le cose possano migliorare sebbene i sindacati siano molto pessimisti al riguardo.

Inoltre il prossimo anno potrebbe essere interessante per Alfa Romeo in quanto si potrebbero concretizzare una serie di novità per i prossimi anni che ancora devono essere ufficializzate. Ad esempio sapremo quando esattamente arriverà il nuovo B-Suv che sarà lanciato nel 2022 e probabilmente anche come si chiamerà.

Non si esclude che venga annunciata anche qualche altra novità derivante dall’accordo di fusione tra Fiat Chrysler e PSA, con quest’ultima che potrebbe mettere a disposizione le sue tecnologie per qualche nuovo e inaspettato modello. Vedremo dunque cosa accadrà a proposito dello storico marchio milanese.

Leggi anche: Alfa Romeo: il 2020 anno nero per il Biscione? i sindacati preoccupati

Argomenti: