Alfa Romeo Giulietta 2019: la nuova generazione alla conquista dell’Europa

Una delle automobili più attese in Europa per i prossimi anni è sicuramente la nuova Alfa Romeo Giulietta 2019

di Andrea Senatore, pubblicato il
Nuova Alfa Romeo Giulietta

Una delle vetture più attese in Europa per quanto concerne i prossimi anni è la nuova Alfa Romeo Giulietta 2019. Dovrebbe essere quello infatti l’anno in cui vedremo la nuova berlina compatta del Biscione che dovrebbe rappresentare l’auto con la quale la casa automobilistica milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles potrebbe scardinare gli equilibri in molti dei principali mercati auto del vecchio continente.

 

La nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta 2019 dovrebbe dare una grossa mano nel raggiungimento dell’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue che Alfa Romeo dovrebbe raggiungere entro la fine del 2020, secondo quanto previsto dal numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. Di questo veicolo al momento si sa ben poco. Negli ultimi giorni hanno fatto molto rumore però le parole dell’ingegnere Roberto Fedeli, direttore tecnico del Biscione.

 

Fedeli infatti ha lasciato intendere che ci sono buone probabilità di vedere in futuro questo veicolo in una duplice veste. A differenza del modello attualmente presente sul mercato, la nuova Alfa Romeo Giulietta 2019 potrebbe debuttare in concessionaria in due diverse versioni.

 

Una sarebbe la diretta erede del modello attuale e avrebbe la trazione anteriore. L’altro modello che finirebbe per arricchire la gamma del brand di Arese sarebbe una sorta di versione accorciata di Giulia. Questo modello infatti sorgerebbe sulla piattaforma modulare Giorgio in versione però più corta e sarebbe dunque dotata di trazione posteriore.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio 2017: credibile alternativa ad Audi Q5 e Porsche Macan per la stampa estera

 

Alfa Romeo Giulietta 2019

Alfa Romeo Giulietta 2019: in Germania la immaginano così

 

Leggi anche: Alfa Romeo ammiraglia e grande suv: il Biscione punta sui grossi calibri

 

Se davvero la nuova Alfa Romeo Giulietta 2019 sarà dotata di trazione posteriore in almeno uno dei due modelli che arriveranno, questo significherà che sarà una delle pochissime vetture della sua categoria a poter vantare una simile caratteristica.

 

Per il resto segnaliamo che i designer nel corso degli ultimi mesi si stanno sbizzarrendo nel provare ad immaginare questo veicolo. Nuove informazioni sulla nuova generazione di Giulietta è probabile che arriveranno già entro la fine di quest’anno.

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo

I commenti sono chiusi.