Alfa Romeo Giulia seconda a Car Of The Year 2017, trionfa Peugeot 3008

Alfa Romeo Giulia non è riuscita a trionfare al premio Car Of The Year 2017, la berlina del Biscione si è dovuta inchinare al Suv francese Peugeot 3008

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia era arrivata tra le 7 finaliste di Car Of The Year 2017, il più importante premio previsto nel mondo dei motori, che viene assegnato ogni anno alla vigilia del Salone dell’auto di Ginevra. La berlina di segmento ‘D’ del Biscione, da molti veniva indicata come probabile favorita per la vittoria finale, visti e considerati i numerosi premi ricevuti sin dal suo sbarco sul mercato. Proprio per questo motivo alla vigilia dell’assegnazione del premio era proprio la vettura di Alfa Romeo ad avere tutti i favori del pronostico.

 

Purtroppo però, come spesso accade in questi casi, alla fine la favorita a sorpresa viene superata da un’outsider. In questo caso ci riferiamo al suv francese Peugeot 3008, che è riuscito a superare la concorrenza di Alfa Romeo Giulia grazie ai 319 punti ottenuti dalla giuria della manifestazione, composta da 57 tra i più importanti giornalisti europei del settore motori. Alfa Romeo Giulia in questo caso si è dovuta accontentare del secondo posto con 296 punti.

 

Si tratta dunque di una piccola amarezza per tutti coloro i quali hanno a cuore le sorti del Biscione e che speravano che alla berlina Alfa Romeo Giulia potesse essere riconosciuto anche questo importante premio. Purtroppo però le cose non sono andate così, ma comunque le soddisfazioni che questa vettura sta dando ai dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles sono grandi.

 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati: le novità più importanti della settimana

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia

 

Leggi anche: Opel: ufficiale cessione da General Motors ai francesi di PSA per 1,3 miliardi

 

Questo viene testimoniato anche dagli ottimi risultati di vendita fin qui registrati dal veicolo e siamo sicuri che anche in futuro la berlina non potrà che regalare altre positive sorprese al brand milanese del gruppo italo americano di Fiat Chrysler Automobiles, che non fa mistero di puntare forte sul rilancio di Alfa Romeo per crescere ancora e conquistare nuove fette di mercato nel mondo dei motori.

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Peugeot

I commenti sono chiusi.