Alfa Romeo Giulia: il Biscione negli USA in due mesi nel 2017 vende più di tutto il 2016

Alfa Romeo Giulia sta portando davvero bene alla celebre casa automobilistica del Biscione, un'importante testimonianza di ciò, arriva dagli Stati Uniti

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia sta portando davvero bene alla celebre casa automobilistica del Biscione. Sono tante le testimonianze di ciò, l’ultima arriva direttamente dagli Stati Uniti dove emerge un dato davvero inequivocabile. Infatti da quando la berlina del Biscione è arrivata nell’importante mercato auto americano finalmente le vendite del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles hanno subito una vera e propria impennata.

 

Basti pensare che grazie ad Alfa Romeo Giulia, la casa automobilistica italiana è riuscita a superare in appena due mesi nel 2017 le vendite fatte negli USA in tutto il 2016. In totale lo scorso anno le vetture del brand di Arese vendute negli Stati Uniti sono state 516, tutte Alfa Romeo 4C, l’unica vettura che fino allo scorso anno veniva commercializzata dal Biscione in quel paese. Quest’anno a gennaio e febbraio, Alfa Romeo ha venduto 551 vetture di cui 481 Alfa Romeo Giulia. 

 

Tra l’altro bisogna anche mettere in evidenza che le ordinazioni di Alfa Romeo Giulia in America hanno avuto inizio solo nella seconda metà di gennaio 2017. Questo significa che questo incremento record è stato provocato in appena un mese e mezzo. Ovviamente per il momento si tratta di numeri molto piccoli, ma questi sono sufficienti per fare crescere l’ottimismo e l’entusiasmo in casa di Fiat Chrysler Automobiles, che punta forte sugli Stati Uniti per far tornare grande il Biscione. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Jeep, Maserati e Ferrari: le novità della settimana dal 20 al 26 marzo 2017

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: suo lo spot più trasmesso in USA durante le World Baseball Classic 2017

 

Nel lungo periodo l’obiettivo di Alfa Romeo per quanto concerne gli Stati Uniti sarà quello di arrivare a 150 mila immatricolazioni annue. Il raggiungimento di questo risultato diventa fondamentale per centrare l’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue entro l’anno 2020. Alfa Romeo Giulia dunque dovrà dare il suo contributo assieme al suv Alfa Romeo Stelvio per fare ottenere al brand di Arese questo importante risultato.

 

Secondo i soliti bene informati, nei prossimi mesi, sempre a proposito degli Stati Uniti, si dovrebbe assistere ad un notevole incremento nel numero delle Alfa Romeo Giulia presenti nel paese. Questo, unito allo sbarco negli States di Alfa Romeo Stelvio significa che nei prossimi mesi le cose per la casa milanese potrebbero andare decisamente meglio di quanto fatto fino a questo momento.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

Leave a Reply