ALFA ROMEO

Alfa Romeo Giulia: gli americani preferiscono Audi, Bmw e Mercedes, in arrivo sconti

Alfa Romeo Giulia: negli Stati Uniti le vendite in questo 2017 non sembrano andare nel migliore dei modi, Audi Bmw e Mercedes sono ancora lontane

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia

Le vendite di Alfa Romeo Giulia in questa prima fase di lancio della berlina di segmento D nel mercato auto americano non sembrano andare benissimo. Basti pensare che da inizio anno (gennaio-maggio 2017) sono state vendute 2482 unità della nuova vettura della casa automobilistica milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles. Le immatricolazioni di Giulia in USA per il momento dunque sarebbero ben al di sotto di quelle delle rivali di Audi, Bmw e Mercedes. 

 

Alfa Romeo Giulia: in USA ancora sotto ad Audi, Bmw e Mercedes

 

Tra le cause di queste vendite non certamente esaltanti, gli addetti ai lavori mettono al primo posto una rete di concessionarie che è ancora carente per il brand del Biscione in Nord America. Questo ovviamente finisce per penalizzare le vendite dell’auto italiana che per il momento nonostante gli spot pubblicitari durante il Super Bowl non ha venduto secondo quelle che erano state le aspettative dei dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles ed in primis del numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo e McLaren, matrimonio in vista in Formula 1 dopo il divorzio da Honda?

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: negli Stati Uniti le vendite in questo 2017 non sembrano andare nel migliore dei modi, Audi Bmw e Mercedes sono ancora lontane

 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio, la recensione di Jeremy Clarkson ex conduttore di Top Gear

 

Al momento il confronto con le rivali tedesche è un po’ impietoso per Alfa Romeo Giulia. Basti pensare che negli USA sono state vendute 15.379 unità di Audi A4, 22.584 BMW Serie 3 e 35.436 Mercedes Classe C.  

 

Ovviamente si tratta di risultati parziali e che nel proseguimento del 2017 non potranno che essere migliorati da Alfa Romeo Giulia che solo da febbraio è presente sul mercato americano con la gamma al completo. Inoltre ci sono buone probabilità che già a partire dai prossimi mesi un incremento potrebbe arrivare grazie ad alcuni sconti che potrebbero essere attivati proprio per stimolare le vendite di questa berlina.

 

Già adesso ad esempio la versione top di gamma Quadrifoglio viene proposta con uno sconto di 3,500 dollari sul prezzo di listino. Dalle prossime settimane la casa italiana potrebbe decidere di attuare una politica ancora più aggressiva prevedendo prezzi ancora più vantaggiosi per i clienti americani.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

Alfa Romeo

I commenti sono chiusi.