Alfa Romeo Giulia e Stelvio: ecco quali novità potrebbero arrivare

Alfa Romeo Giulia e Stelvio il prossimo anno saranno protagoniste di un restyling che dovrebbe portare interessanti novità

di , pubblicato il
Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Nel 2020 assisteremo al debutto delle nuove versioni di Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Il restyling dei due celebri modelli è stato confermato nelle scorse settimane dai dirigenti della casa automobilistica del Biscione. A quanto pare il debutto potrebbe avvenire in occasione della prossima edizione del Salone dell’auto di Ginevra 2020, evento che si terrà nel mese di marzo. Le due vetture dovrebbero ricevere alcune leggere modifiche al design in particolare per quanto riguarda zona anteriore e posteriore. Paraurti e gruppi ottici dovrebbero essere le parti interessate dagli interventi.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio il prossimo anno saranno protagoniste di un restyling che dovrebbe portare interessanti novità

A livello tecnologico Alfa Romeo Giulia e Stelvio saranno migliorate rispetto ai modelli attualmente commercializzati dallo storico marchio milanese. Le due vetture di Alfa Romeo potrebbero essere arricchite con l’introduzione di sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione. Anche la connettività e il sistema di infotaiment di Alfa Romeo Giulia e Stelvio con questo restyling dovrebbero essere pesantemente aggiornati. Le vetture continueranno ad essere prodotte nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino con la speranza che l’introduzione di queste novità possa far crescere la domanda e di conseguenza anche la produzione che nell’ultimo anno è calata moltissimo in seguito al crollo delle vendite di Giulia e Stelvio in tutto il mondo.

Leggi anche: Alfa Romeo Tonale: il modello di produzione sarà quasi identico al concept di Ginevra

Alfa Romeo Stelvio e Giulia B-Tech

Alfa Romeo Giulia e Stelvio il prossimo anno saranno protagoniste di un restyling che dovrebbe portare interessanti novità

Leggi anche: Alfa Romeo Tonale: il 4 settembre sapremo qualcosa in più sul suo arrivo

Argomenti: