Alfa Romeo Giulia: dal 28 marzo 2017 presente anche in un altro importante paese

Alfa Romeo Giulia finalmente da ieri 28 marzo 2017 è disponibile anche in Messico, paese pieno di fan del Biscione, con prezzi che partono da 53 mila euro

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia la nuova berlina di segmento D del Biscione che è sbarcata sul mercato da meno di un anno arriva finalmente in un altro mercato molto importante. Si tratta del Messico paese il cui settore automobilistico è in netta crescita nell’ultimo decennio. La nuova berlina del Biscione da ieri 28 marzo 2017 è finalmente disponibile anche in quel paese in cui i fan del brand automobilistico milanese di Fiat Chrysler Automobiles sono davvero numerosi.

 

Saranno due le versioni di Alfa Romeo Giulia che arriveranno nel mercato messicano: la Quadrifoglio e la TI. Quest’ultima è la versione americana della Giulia Veloce. Per quanto riguarda i prezzi in Messico la vettura del Biscione viene commercializzata con prezzi leggermente più alti rispetto all’Europa. Ad esempio la top di gamma Quadrifoglio viene commercializzata con prezzi che partono da 1.850.000 Pesos messicani che equivalgono a circa 90 mila euro. Alfa Romeo Giulia Ti invece parte da poco meno di 54 mila euro. 

 

Per quanto riguarda le dotazioni e gli optional questi sono gli stessi previsti nelle altre parti del mondo. Ai clienti messicani viene anche messo a disposizione nella sezione del sito del Biscione dedicata a quel paese la possibilità di scegliere la propria Alfa Romeo Giulia ideale attraverso l’utilizzo del configuratore. 

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia arriva finalmente anche in Messico, i prezzi partono da poco più di 53 mila euro

 

Leggi anche: Volkswagen presenta denuncia legale contro i pubblici ministeri che indagano sul Dieselgate

 

 

Anche il Messico dovrebbe dare il suo contributo in termini di immatricolazioni per garantire nei prossimi mesi che Alfa Romeo Giulia diventi un vero e proprio successo commerciale. ovviamente da questo punto di vista i paesi più importanti rimangono Cina e Stati Uniti, che rappresentano rispettivamente il secondo ed il primo mercato per le auto di segmento premium al mondo.

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.