Alfa Romeo Giulia: clamoroso in Cina, vendute 350 vetture in 33 secondi

Un risultato clamoroso arriva dalla Cina per Alfa Romeo Giulia che ha venduto 350 vetture in appena 33 secondi su Tmall di Alibaba

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia

Un risultato clamoroso arriva dalla Cina per quanto concerne la nuova berlina di segmento ‘D’ del Biscione, Alfa Romeo Giulia. L’automobile italiana ha venduto 350 vetture in appena 33 secondi da Tmall, durante il “Tmall Super Brand Day”, una promozione online realizzata da Alibaba. Le unità vendute rappresentano il primo lotto messo in vendita della nuova berlina del Biscione in Cina.

 

Tmall, altri non è che il più grande sito di vendite in Cina. Questo è stato scelto da Alfa Romeo come piattaforma online autorizzata per le vendite di auto del Biscione in Cina. Si tratta di una collaborazione simile a quella che è stata realizzata l’anno scorso con Maserati che infatti vendette in quell’occasione 100 Suv  Maserati Levante in appena 18 secondi.

 

Mirko Bordiga, amministratore delegato di Alfa Romeo in Cina, ha dichiarato di essere molto soddisfatto della collaborazione della casa automobilistica milanese in Cina con il gruppo Alibaba. In Cina questo modello che è stato venduto sulla piattaforma Tmall del gruppo Alibaba è stata chiamata Alfa Romeo Giulia Milano. Si tratta di un modello lanciato in esclusiva su quella piattaforma e che dunque non potrà essere acquistato altrove.

 

Nell’importante sito cinese, Alfa Romeo viene presentato come un marchio di lusso. Difatti l’edizione limitata che è stata liquidata in appena 33 secondi, denominata Alfa Romeo Giulia Milano, altri non è che un’edizione limitata venduta a 58.256 euro. A questi poi sono stati aggiunti, vista la grande richiesta altri 60 esemplari di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio venduti all’equivalente di 138.054 euro.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: previsioni entusiasmanti dalla Francia grazie a Jeep Compass e Alfa Romeo Stelvio

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: 3.740 unità vendute nei primi due mesi del 2017, le previsioni

 

Alfa Romeo Giulia dopo questo inizio promettente spera ovviamente di fare bene sul mercato cinese che ormai viene considerato il secondo per importanza dopo quello americano per quanto concerne il segmento premium del mercato auto. Sarà proprio in questi due mercati che Alfa Romeo si giocherà gran parte del suo futuro e soprattutto la possibilità di raggiungere entro la fine del 2020 il traguardo ambizioso delle 400 mila immatricolazioni annue.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.