Alfa Romeo Giulia: ‘boom’ in Europa nel 2016, decolla Fiat Chrysler

Alfa Romeo Giulia trascina le vendite del gruppo Fiat Chrysler in Europa nei primi 11 mesi dell'anno con una crescita che fa ben sperare per il futuro

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha avuto certamente un 2016 molto positivo almeno per quello che concerne il continente Europeo. Questo è avvenuto grazie all’arrivo sul mercato di novità importanti tra cui la nuova berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia. Nel vecchio continente infatti il numero delle immatricolazioni delle vetture dei brand che fanno parte del gruppo italo americano diretto dal numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, sono cresciute vertiginosamente un po’ in tutti i principali mercati auto europei.

Basti pensare che in un mercato che incrementa complessivamente le sue vendite del 6,9 per cento, FCA cresce più del doppio. Nei primi 11 mesi dell’anno infatti l’azienda automobilistica italo americana, settimo gruppo al mondo per numero di auto vendute ha visto crescere le consegne in misura pari a +14,2 per cento. 

Alfa Romeo Giulia trascina il Biscione in Europa nei primi 11 mesi dell’anno

Andando a guardare i singoli risultati dei maggiori marchi che fanno parte di Fiat Chrysler Automobiles ci accorgiamo che un po’ tutti crescono e la loro crescita è quasi sempre maggiore di quella del mercato nel suo insieme. Basti pensare che Jeep ottiene un lusinghiero +19,8 per cento, Alfa Romeo +14,3 per cento, Fiat +13,8 per cento e Lancia + 9,6 per cento.

Tra questi risultati colpisce molto quello di Alfa Romeo che per molto tempo negli scorsi anni è stata segnalata in profondo rosso a causa della scarsità di novità presenti nella sua gamma. Adesso però le cose sembrano completamente cambiate con l’arrivo della nuova berlina di fascia ‘D’ Alfa Romeo Giulia. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Coupè: una sorpresa gradita

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia imminente il suo sbarco negli USA

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: imminente lo sbarco negli Usa

Alfa Romeo Giulia è stata accolta molto bene nei principali mercati del vecchio continente. Basti pensare che la nuova vettura del Biscione sebbene sia sbarcata in concessionaria solo nello scorso mese di giugno, nella sua categoria di appartenenza risulta essere la quarta berlina più venduta in Europa. Solo le rivali tedesche di Bmw, Mercedes e Audi riescono a fare meglio.

Tra l’altro, il terzo posto di Audi A4 è molto vicino ed è facile prevedere che nel 2017 con un anno intero a disposizione le cose possano migliorare ulteriormente. Reid Bigland, numero uno del Biscione, ha pure fatto notare nei giorni scorsi come le vendite di Giulia siano cresciute del 25% nel giro di un solo mese da ottobre a novembre.

Insomma tutto fa pensare che Alfa Romeo Giulia sarà protagonista assoluta del mercato europeo anche per quanto riguarda il 2017, anno che tra l’altro segnerà anche il suo esordio nel fondamentale mercato auto degli Stati Uniti. Solo facendo bene lì questa berlina potrà essere considerata un vero successo commerciale, ma le aspettative dei dirigenti del Biscione sono molto elevate e l’ottimismo regna sovrano. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo

I commenti sono chiusi.