Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep: le più importanti notizie della seconda settimana di Aprile

Nella settimana che va dal 10 al 16 aprile 2017, Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep sono state protagoniste nel mondo dei motori

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati

Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep sono state protagoniste nel mondo dei motori anche della settimana che va dal 10 al 16 aprile 2017. Partendo dalla casa automobilistica del Biscione ad inizio settimana molto scalpore ha fatto la notizia secondo cui un esemplare completamente distrutto di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è stato messo all’asta negli Stati Uniti con prezzi che partivano da 225 dollari.

 

Nel frattempo sul web è apparso un nuovo render ad ipotizzare come sarebbe una versione Coupè di Alfa Romeo Giulia. Sempre a proposito del Biscione, al Salone auto di New York iniziato negli scorsi giorni il suo stand è uno dei più visitati dal numeroso pubblico dei visitatori curiosi di vedere dal vivo Alfa Romeo Stelvio e Giulia. Nel frattempo sempre negli USA, Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio viene eletta Super Berlina da Popular Mechanics.  

 

Dal Portogallo invece arriva la notizia che un raro esemplare di Alfa Romeo 8C Competizione viene messo in vendita.  Dallo stabilimento Fiat Chrysler di Mirafiori arriva la notizia che la produzione di Alfa Romeo MiTo continua ad andare a gonfie vele nonostante sia ormai passato molto tempo dal suo arrivo in concessionaria.

 

Crescono le indiscrezioni sulla futura ammiraglia del Biscione, si vocifera che Alfa Romeo Alfetta possa arrivare nel 2019.  Dal Regno Unito invece arriva la notizia di un debutto importante per Alfa Romeo Giulia Veloce. 

 

Dall’Italia e più precisamente da Pordenone arriva la curiosa notizia di un Alfa Romeo Stelvio usato come ariete da una banda di ladri per rubare le auto custodite in un deposito. Infine dagli USA arriva la notizia che Alfa Romeo è uno dei brand più cercati dagli americani su Google.

 

Le notizie questa settimana non riguardano solo Alfa Romeo, anche Fiat è stata molto attiva. La principale casa automobilistica italiana fa parlare di se’ per un richiamo che ha riguardato 9.300 pick Up Fiat Toro in Brasile. Novità interessanti arrivano anche dalla gamma di Fiat Tipo che raccoglie altri due riconoscimenti molto importanti. 

 

Stupisce la notizia dell’arrivo di una versione GPL del celebre crossover del brand di Torino che si chiamerà Fiat 500X Easypower i cui prezzi partiranno da 20.900 euro. Infine arriva la notizia che il nuovo Fiat Doblò ottiene solo 3 stelle nei crash test di Euro NCAP. 

 

Alfa Romeo

Alfa Romeo

 

A proposito di Maserati invece, la Formula E potrebbe essere una buona idea secondo Sergio Marchionne per la casa automobilistica del Tridente. Nel frattempo a Singapore svendita delle auto  del Tridente con sconti impressionanti. Dall’Italia e più precisamente dal Piemonte una bella notizia: a gonfie vele la produzione a Mirafiori di Maserati Levante. 

 

Al Salone auto di New York 2017Maserati Ghibli ottiene edizione speciale “Nerissimo”. Inoltre segnaliamo anche che Maserati vuole spostare la sua sede negli USA dal New Jersey all’ex Museo Chrysler di Auburn Hills vicino alla sede di Fiat Chrysler Automobiles. Infine Reid Bigland dichiara di puntare a 55 mila immatricolazioni nel 2017 per la casa automobilistica del Tridente.

 

Maserati Reid Bigland

Maserati Reid Bigland

 

Infine parliamo del brand Jeep. La casa automobilistica americana che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles è stata molto attiva questa settimana con tante notizie e novità molto interessanti. A proposito della casa automobilistica americana sono 3 le notizie più importanti di questa settimana.

 

La prima è la presentazione al Salone auto di New York di Jeep Grand Cherokee Trackhawk, un Suv da 717 cavalli. In Italia nel frattempo arriva Jeep Renegade Upland con prezzi da 30.900 euro.  Mentre in Cina tutto è pronto per la presentazione di  Jeep Yuntu Concept: il nuovo Suv sarà mostrato tra pochi giorni.

 

Jeep Yuntu Concept

Jeep Yuntu Concept

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Jeep, Maserati