Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep: le notizie più importanti della settimana dal 27 marzo al 2 aprile

Anche nella settimana che va dal 27 marzo al 2 aprile 2017 Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep sono state protagoniste nel mondo dei motori

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep sono state molto attive nel mondo dei motori anche per quanto riguarda la settimana dal 27 marzo al 2 aprile 2017. Partendo dalla casa automobilistica del Biscione, segnaliamo che Alfa Romeo ha aperto la settimana con una bella notizia e cioè che nei primi due mesi del 2017 negli Stati Uniti il Biscione ha venduto più di quanto lo scorso anno aveva fatto in tutto il 2016. Merito soprattutto dello sbarco sul mercato americano della nuova berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia. 

 

Sempre a proposito di Alfa Romeo, un’altra notizia che ha molto colpito appassionati e addetti ai lavori è stata quella secondo cui nel 2020 arriverà finalmente la nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta, una vettura molto attesa dai fan del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles. Nel frattempo sul web si sono diffuse indiscrezioni secondo cui il prossimo modello che arriverà ad arricchire la gamma della casa milanese sarà un Alfa Romeo Suv da 7 posti e tre file di sedili. 

 

Ma il Biscione è stato protagonista indirettamente anche in Formula Uno dove il suo Quadrifoglio Verde presente sulla carrozzeria e sulle tute dei piloti di Ferrari ha portato fortuna alla casa automobilistica del cavallino rampante che ha trionfato nel primo Gran Premio stagionale di Formula Uno. 

 

Per quanto riguarda Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, è stato chiarito che questo veicolo arriverà prima negli Stati Uniti che in Europa, essendo un modello particolarmente adatto per potenza e consumi al mercato a stelle e strisce. Molto scalpore inoltre ha fatto la partecipazione alla riunione organizzata dalla FIA a Parigi di Hainz Harald Wester, ex amministratore delegato di Alfa Romeo che ha partecipato all’incontro in rappresentanza del Biscione che dunque presto potrebbe fare il suo ritorno in Formula Uno. 

 

Infine sempre a proposito di Alfa Romeo, non hanno fatto assolutamente piacere a tutti coloro che amano il brand italiano le notizie riguardanti le vendite di Alfa Romeo Giulia, che probabilmente sono state fino ad ora al di sotto delle aspettative. Proprio per questo motivi le giacenze prodotte nel 2016 saranno offerte con prezzi scontati alle società di noleggio con l’obiettivo di smaltire le scorte di auto prodotte.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: circa 20 mila unità rimaste invendute, si punta sui noleggi

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia

 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio, a Cassino la sua produzione doppia quella di Giulia

 

Per quanto riguarda invece Fiat, anche per la principale casa automobilistica italiana le notizie in questa settimana sono state assai numerose. La settimana si è aperta con le smentite alle accuse arrivate dall’Australia dove alla fine della scorsa settimana si pensava che Fiat Chrysler fosse indagata anche in quel paese per violazione dei limiti alle emissioni nocive. Ma in realtà le cose non stavano così, secondo quanto confermato  dalla stessa FCA e anche dal Dipartimento australiano che si occupa della sicurezza dei veicoli immessi sul mercato del paese.

 

Dalla Cina invece arriva la notizia della fine della produzione delle berline compatte Fiat Ottimo e Viaggio, due vetture realizzate appositamente per il mercato cinese che però non hanno fatto breccia nei cuori dei clienti di quel paese e dunque dopo pochi anni vengono ritirate dal mercato. Nel frattempo in Italia Fiat Punto per tutto il mese di aprile viene proposta con sconti sino a 6 mila euro sul prezzo di listino ed un’ulteriore semplificazione alla gamma si è avuta, adesso infatti per la Punto vi è un solo allestimento: Street.

 

In Brasile invece la notizia della settimana è che la nuova Fiat Mobi con cambio automatico Dualogic sarà in vendita da aprile. Sempre dal Brasile arrivano buone notizie dal Pick Up Fiat Toro che risulta essere il più venduto nel segmento dei veicoli commerciali leggeri del paese. Nel grande paese sudamericano inoltre ancora una volta è stato immortalato in alcune foto spia il prototipo di Fiat X6H che uscirà a luglio e il cui nome non è stato ancora rivelato.

 

Fiat 500X e 500L negli Stati Uniti, Fiat Uno e Fiat Strada in Brasile sono state coinvolte in richiami relativi ad un discreto numero di esemplari per motivi vari. Infine segnaliamo il curioso caso di una Fiat Panda a Faenza multata perchè andava a 1447 km/h.

 

Leggi anche: Fiat Panda multata perchè andava a 1447 Km/h, è successo a Faenza

 

Fiat X6H

Fiat X6H

 

Leggi anche: Fiat X6H: il successore di Fiat Punto in Brasile avrà un nome mai usato prima

 

Anche Maserati ha fatto parlare di se’ nella settimana che va dal 27 marzo al 2 aprile per svariati motivi. Tra i più degni di nota ricordiamo la presentazione della versione Maserati Levante Novitec del famoso tuner italiano. Si tratta di un modello potenziato con un aggiornamento del motore e l’introduzione di nuovi componenti in fibra di carbonio per migliorare ulteriormente la potenza e le prestazioni di questo veicolo.

 

Maserati Levante è stato nel frattempo nominato Best Luxury Suv 2017 in Arabia Saudita, ennesimo riconoscimento della bontà del progetto della casa automobilistica del Tridente. Era invece un pesce d’Aprile l’indiscrezione di una city car targata Maserati trapelata nelle scorse ore su alcuni siti web. Infine sempre a proposito di Maserati preoccupa la situazione dello stabilimento di Grugliasco dove attualmente vengono prodotte. Anche a maggio e giugno confermati nuovi giorni di cassa integrazione.

 

Leggi anche: Maserati Grugliasco: Fiom lancia l’allarme, nuova cig per lo stabilimento Fiat Chrysler

 

Maserati Levante Novitec

Maserati Levante Novitec

 

Leggi anche: Maserati Levante nominato ‘Best Luxury Suv’ 2017

 

Infine parliamo di Jeep. Anche la celebre casa automobilistica americana che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles ha fatto parlare di se’ nel mondo dei motori nella settimana che va dal 27 marzo al 2 aprile 2017. La settimana si è aperta con la notizia di un richiamo in Russia per Jeep Grand Cherokee. Molto scalpore ha fatto la notizia della pubblicazione di un’immagine sul web che ritrarrebbe la versione definitiva di Jeep Wrangler 2018, apparsa su un celebre forum di fan di Jeep. 

 

Sempre a proposito di Jeep è stata illustrata l’iniziativa che permetterà ai clienti in attesa della nuova Compass di poter, attraverso un’App, usufruire di un’esperienza di realtà aumentata per visitare la nuova Compass e configurarla virtualmente, prima che questa arrivi in concessionaria. L’ultima notizia con cui si è chiusa la settimana di Jeep è stata quella relativa alla presentazione di 7 nuovi concept che prenderanno parte ad un importante raduno in Utah di appassionati di motori.

 

Leggi anche: Jeep Wrangler 2018: ecco quale dovrebbe essere il suo aspetto definitivo

 

Jeep Wrangler 2018

Jeep Wrangler 2018

 

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles richiama 1.159 Jeep Grand Cherokee in Russia

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Jeep, Maserati