Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati: tante promesse mancate nel piano industriale 2014/2018 di FCA

Sono state davvero tante le promesse mancate da Fiat Chrysler con il piano industriale 2014/2018, mancano all'appello 15 modelli

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

In tanti attendono di conoscere quello che sarà il futuro piano quinquennale di Fiat Chrysler Automobiles. Questo piano sarà svelato dal numero uno del gruppo italo americano, l’amministratore delegato Sergio Marchionne il prossimo 1 giugno a Balocco in occasione dell’Investor Day. Questo sarà il decimo piano che l’attuale CEO presenterà. Il precedente piano di FCA è stato annunciato il 6 maggio 2014. Più di qualcuno negli ultimi tempi ha maliziosamente fatto notare che molte delle novità annunciate non si sono avverate. Nel piano industriale 2014/2018 di FCA mancherebbero all’appello 15 modelli. Precisamente questi sarebbero 6 di Alfa Romeo, 3 a testa di Jeep, Maserati e Fiat. 

Sono state davvero tante le promesse mancate da Fiat Chrysler con il piano industriale 2014/2018, mancano all’appello 15 modelli

Questo significa che delle 27 novità attese in questi anni tra Alfa Romeo, Maserati, Fiat e Jeep, solo 12 sono state realmente portate sul mercato. Per quanto riguarda Fiat all’appello manca la sostituta di Fiat Punto che sarebbe dovuta arrivare nel 2016 ma che invece non ci sarà più. Anche la nuova generazione di Fiat Panda, che in un primo momento sarebbe dovuta arrivare nel 2018, ha mancato il suo appuntamento. Sempre a proposito di Fiat in questo lasso di tempo sarebbe dovuta arrivare anche un crossover compatto di cui però si sono perse le tracce.

Ancora peggio sono andate le cose per Alfa Romeo con ben 6 modelli che mancano all’appello. Questi sono la nuova generazione di Giulietta, la futura ammiraglia che forse si chiamerà Alfetta, la sportiva erede della 6C, l’E-Suv, un crossover compatto e la versione coupè di Giulia. Nel futuro piano industriale secondo indiscrezioni troveranno spazio 2 o 3 Suv, mentre al momento non si sa nulla degli altri modelli. Probabile l’arrivo di una nuova ammiraglia e di un’erede di Giulietta.

Anche Maserati e Jeep hanno dovuto fare i conti con 3 modelli a testa in meno rispetto ai piani preventivati da Sergio Marchionne. Per Maserati non sono arrivati Alfieri coupèAlfieri Cabrio e la nuova coupé Maserati GranTurismo. Infine per Jeep mancano attualmente all’appello la nuova Grand Wagoneer e la nuova Jeep Grand Cherokee. Il restyling di Renegade potrebbe arrivare invece nel corso di quest’anno.

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio vince la sfida con Porsche Macan Turbo: ecco il video

Fiat Chrysler

Sono state davvero tante le promesse mancate da Fiat Chrysler con il piano industriale 2014/2018, mancano all’appello 15 modelli

Leggi anche: Alfa Romeo: ecco cosa potrebbe rivelare Sergio Marchionne il prossimo 1 giugno

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler