Alfa Romeo: ecco le auto che potrebbero tornare

Ecco quali modelli potrebbero tornare nella gamma di Alfa Romeo grazie alla fusione con PSA

di , pubblicato il
Alfa Romeo

Nel caso in cui dopo la fusione tra PSA e Fiat Chrysler, il nascente gruppo dovesse decidere di puntare ancora su Alfa Romeo, si dice che molti modelli per il momento accantonati potrebbero tornare. Ad esempio si parla della possibilità dopo il 2023 del ritorno sul mercato di una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta.

La vettura nel primo trimestre del 2020 uscirà di produzione e per il momento non sono attese sostitute. Infatti dal prossimo anno la nuova entry level della gamma del Biscione sarà il crossover Tonale. Questo in attesa del futuro B-Suv che dovrebbe essere lanciato nel 2022.

Ecco quali modelli potrebbero tornare nella gamma di Alfa Romeo grazie alla fusione con PSA

Altra auto che dopo la fusione con PSA potrebbe arrivare è Alfa Romeo Alfetta. La vettura che negli scorsi anni era stata inserita nel piano industriale del Biscione dal Biscione salvo poi essere eliminata potrebbe tornare sfruttando una delle piattaforme del gruppo transalpino. Altri modelli previsti in un primo momento ma poi cancellati da FCA sono le sportive GTV e 8C.

Qualche possibilità di un loro arrivo esiste anche se molto dipenderà dalle intenzioni del futuro CEO Carlos Tavares. Non dovrebbe avere sostituti la piccola MiTo che però sarà rimpiazzata in gamma da un B-Suv che forse si chiamerà Brennero. Anche la 4C non dovrebbe avere una sostituta diretta. Vedremo il prossimo anno quali novità arriveranno in proposito da parte della casa automobilistica del Biscione.

Leggi anche: Alfa Romeo e Fiat: ecco quali modelli potrebbero essere confermati nel 2020

Argomenti: