Alfa Romeo: ecco cosa riserva il futuro in USA per il Biscione

Il marchio del Biscione è atteso da un futuro roseo negli Stati Uniti nei prossimi anni secondo la dirigenza

di , pubblicato il
Alfa Romeo USA

Alfa Romeo in USA nel 2018 ha ottenuto il suo miglior risultato di vendite di sempre. Mai nella sua lunga storia ultra centenaria il Biscione era riuscito a raggiungere le 23.800 immatricolazioni del 2018. Si è trattato di un incremento del 98 per cento rispetto all’anno precedente. Nel 2017 infatti lo storico marchio milanese era riuscito a vendere circa 12 mila unità nel grande paese americano. Le cose però potrebbero migliorare ulteriormente nel 2019 per il brand italiano di Fiat Chrysler Automobiles. Questo almeno è quello che pensa e si augura Ben Lyon numero uno del marketing per la casa automobilistica milanese negli Stati Uniti.

Alfa Romeo: il marchio del Biscione è atteso da un futuro roseo negli Stati Uniti nei prossimi anni

La cosa che Lyon ha voluto sottolineare a proposito dei risultati di Alfa Romeo in USA è che il Biscione è uno dei pochi marchi a crescere nel segmento premium del mercato auto per quanto riguarda la categoria delle berline. Circa il 50 per cento delle vendite totali sono state realizzate dalla berlina Alfa Romeo Giulia che seppur ancora lontana nel numero di vendite dalle rivali di Audi, Bmw e Mercedes continua a crescere con queste che invece arrancano.

Anche  il suv Stelvio è andato molto bene rispetto al 2017 anche se nel suo segmento invece le rivali crescono altrettanto bene e dunque le distanza non cambiano. Nel 2019 il Biscione potrebbe ottenere un risultato anche migliore secondo il suo responsabile del marketing che ha confermato l’addio ad Alfa Romeo 4C e la sua sostituzione nei prossimi anni  nel mercato USA con la GTV e la 8C. 

Leggi anche: Ecco come sono andate le cose per Alfa Romeo nei principali mercati europei nel 2018

Alfa Romeo

Alfa Romeo: il marchio del Biscione è atteso da un futuro roseo negli tati Uniti nei prossimi anni secondo la dirigenza

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: facciamo un confronto con le rivali di Audi, Bmw e Mercedes in USA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: