Alfa Romeo: ecco cosa accadrà a Cassino a febbraio

Arrivano brutte notizie per lo stabilimento Alfa Romeo di Cassino. Ancora stop alla produzione

di , pubblicato il
Alfa Romeo Cassino

Arrivano brutte notizie per lo stabilimento Alfa Romeo di Cassino. Ancora stop alla produzione per il sito produttivo di Piedimonte San Germano. Dopo gli oltre 100 giorni di stop del 2019 e i primi 12 giorni di gennaio altri 4 giorni di cassa integrazione sono stati annunciati per il mese di febbraio. Infatti nelle giornate del 7, 14, 21 e 28 febbraio non si lavorerà a Cassino.

Arrivano brutte notizie per lo stabilimento Alfa Romeo di Cassino. Ancora stop alla produzione

Ancora una volta lo stop è dovuto al calo delle vendite di Alfa Romeo Giulia e Stelvio che hanno reso necessario adeguare la produzione mediante un ulteriore stop. Al momento non sono previsti ulteriori stop per febbraio dove dunque si lavorerà per 16 giorni. Tuttavia non possiamo escludere che nelle prossime settimane altri giorni si possano aggiungere a quelli appena annunciati.

Ricordiamo che nel 2020 non dovrebbero esserci grosse novità per Cassino rispetto al 2019 e dunque si dovrebbe continuare con tanti giorni di cassa integrazione esattamente come avvenuto lo scorso anno. Si spera ovviamente che il recente lancio delle versioni 2020 di Alfa Romeo Giulia e Stelvio possa migliorare le cose arrestando l’emorragia di vendite che ha colpito la casa automobilistica del Biscione da qualche tempo a questa parte. Molto dipende anche dal fatto che a breve la produzione di Alf Romeo Giulietta potrebbe essere interrotta.

Questo dunque potrebbe peggiorare ulteriormente le cose in attesa dell’arrivo dei nuovi modelli. A Cassino infatti in futuro saranno prodotte le versioni ibride di Giulia e Stelvio e il nuovo suv di Maserati. Non si esclude inoltre che il futuro B-SUV del biscione possa venire prodotto sempre qui a partire dal 2022.

Leggi anche: Alfa Romeo Alfetta: ecco cosa potrebbe accadere in futuro

Argomenti: