Alfa Romeo e Maserati: senza Renault ecco cosa accadrà

Senza la fusione con Renault ecco cosa accadrà ad Alfa Romeo e Maserati nei prossimi anni

di , pubblicato il
Senza la fusione con Renault ecco cosa accadrà ad Alfa Romeo e Maserati nei prossimi anni

In tanti si domandano cosa accadrà in Fiat Chrysler a marchi quali Alfa Romeo e Maserati ora che la trattativa per una fusione con Renault sembra essere del tutto tramontata. L’eventuale accordo con i francesi avrebbe probabilmente garantito un rilancio in grande stile per i due marchi italiani che avrebbero potuto contare sulla tecnologia del gruppo francese ed in particolare su quella di Nissan per velocizzare l’elettrificazione della gamma e l’arrivo di nuovi modelli.

Ora che il numero uno di Fiat Chrysler, il Presidente John Elkann, ha chiuso definitivamente le porte a Renault, si tornerà al piano originale.

Alfa Romeo e Maserati: senza Renault si torna al piano originale

Alfa Romeo e Maserati dunque nei prossimi anni saranno chiamati al lancio di alcuni nuovi modelli che dovrebbero garantire ai due marchi di crescere nuovamente nel numero delle immatricolazioni. Per quanto riguarda Alfa Romeo l’anno prossimo dovrebbe finalmente arrivare sul mercato il suv Tonale, presentato in versione concept car al Salone dell’auto di Ginevra 2019. Il veicolo dalla fine del prossimo anno sarà prodotto a Pomigliano. Successivamente dovrebbero arrivare un altro suv dalle dimensioni compatte e forse anche la futura GTV che deriverà dalla berlina Alfa Romeo Giulia. Quanto a Maserati invece confermato che al Salone dell’auto di Ginevra 2020 sarà svelata la nuova Maserati Alfieri che arriverà sul mercato anche in versione elettrica. Poco dopo dovrebbe toccare anche ad un suv di segmento D che invece verrà prodotto a Cassino.

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati: anche in caso di fusione con Renault la produzione rimarrà in Italia

Alfa Romeo e Maserati

Senza la fusione con Renault ecco cosa accadrà ad Alfa Romeo e Maserati nei prossimi anni

Leggi anche: Maserati ha intenzione di lanciare un nuovo modello ogni 6 mesi dal prossimo anno

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.