Alfa Romeo e Fiat: destini diversi per i due brand italiani

Alfa Romeo e Fiat nel futuro prossimo saranno destinate a futuri diversi con il Biscione sempre più presente in Europa e Fiat in Sud America.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo e Fiat

Alfa Romeo e Fiat nei prossimi anni potrebbero prendere strade diverse nel mondo dei motori. Se infatti il Biscione potrebbe accrescere la sua presenza nei principali mercati auto di Europa e Nord America, viceversa per Fiat, l’ex numero uno Sergio Marchionne ha previsto un futuro da protagonista nel continente latino americano. Fiat però piano piano dovrebbe ridurre la sua presenza dai mercati del vecchio continente dove in futuro solo due modelli continueranno ad essere venduti ci riferiamo a Fiat Panda e 500 che nei prossimi anni sveleranno le loro nuove generazioni ambedue prodotte in Polonia.

Alfa Romeo e Fiat nel futuro prossimo saranno destinate a futuri diversi con il Biscione sempre più presente in Europa e Fiat in Sud America

Alfa Romeo invece che in America latina continua a vendere poche centinaia di auto all’anno, non essendo presente in alcuni importanti mercati, in futuro vedrà moltiplicare la propria presenza nei mercati dell’Europa e degli Stati Uniti grazie all’arrivo di nuovi modelli premium ed in particolare di due nuovi Suv che dovrebbero garantire alla casa automobilistica italiana di accrescere nettamente il numero delle proprie immatricolazioni.

Ovviamente resta da capire se l’erede di Sergio Marchionne, il nuovo amministratore delegato di FCA Mike Manley avrà le stesse idee a proposito di Alfa Romeo e Fiat oppure deciderà di cambiare strategie in futuro. Al momento sappiamo che il nuovo CEO ha promesso di voler portare a termine il piano industriale del suo predecessore. Quello che accadrà invece negli anni che vanno dopo il 2022 è tutto da vedere.

Leggi anche: Alfa Romeo 8C 2900B Touring Berlinetta nera del 1937: è lei l’auto da collezione più bella del mondo

Alfa Romeo e Fiat nel futuro prossimo saranno destinate a futuri diversi con il Biscione sempre più presente in Europa e Fiat in Sud America

Leggi anche: Fiat Chrysler: alcuni azionisti vogliono fare causa per non essere stati informati della malattia di Marchionne

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, Fiat