Alfa Romeo: dal mercato potrebbero arrivare sorprese

Alfa Romeo vive un periodo da autentica protagonista nel mondo dei motori, Il Biscione è sempre più centrale per Fiat Chrysler Automobiles

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Alfa Romeo vive un periodo da autentica protagonista nel mondo dei motori. La casa automobilistica del Biscione è sempre più centrale per Fiat Chrysler Automobiles. Il numero uno Sergio Marchionne infatti ha detto più volte che l’obiettivo fondamentale per il suo gruppo nei prossimi anni sarà proprio quello di rilanciare le sorti del Biscione nel mondo dei motori ed in particolare nel segmento premium del mercato auto.

 

Attualmente la sensazione che trapela dal Salone dell’auto di Ginevra 2017, dove il Biscione è autentico protagonista è che dal mercato per Alfa Romeo potrebbero arrivare nei prossimi mesi autentiche sorprese. C’è infatti grande curiosità di conoscere quelle che saranno le prossime mosse della casa automobilistica milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles.

 

Questo in particolare per quanto concerne i prossimi veicoli ad uscire sul mercato. Da questo punto di vista molto dipenderà dal successo commerciale di vetture quali Alfa Romeo Giulia e Stelvio che nei prossimi mesi potrebbero essere le autentiche regine del mercato nel segmento premium grazie al loro esordio negli Stati Uniti. 

 

Proprio per questo motivo si vocifera che se dal mercato arriveranno novità eclatanti per il brand del Biscione allora sarà possibile sperare che davvero nei prossimi anni la gamma del marchio milanese si potrà arricchire di moltissimi nuovi modelli, non solo quelli annunciati ma forse anche qualche vettura che attualmente non è stata ancora annunciata ma che presto potrebbe esserlo.

 

Leggi anche: Sergio Marchionne, il suo distacco da Fiat Chrysler e Ferrari sarà graduale

 

Alfa Romeo Alfetta 2018

Alfa Romeo Alfetta 2018

 

Leggi anche: Jeep Wrangler 2018 avvistato nuovamente in strada il prototipo

 

I prossimi veicoli che arriveranno ad arricchire la sua gamma, ci riferiamo alla nuova ammiraglia di segmento E e a due Suv uno di grandi dimensioni e uno dalle misure compatte, conferiranno al brand italiano quel prestigio internazionale che ormai da troppo tempo manca alla casa del Biscione. A quel punto tutto sarà possibile nessun traguardo sarà più precluso alla casa di Arese che potrebbe finalmente competere ad armi pari con le rivali tedesche di Audi, Bmw e Mercedes. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.