Alfa Romeo crolla a novembre in tutta Europa

Alfa Romeo: la casa automobilistica milanese perde terreno in tutta Europa nel mese di novembre 2018

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Le vendite di Alfa Romeo sono in calo un po’ in tutta Europa a novembre 2018. La casa automobilistica del Biscione ha registrato un calo generalizzato delle immatricolazioni nel vecchio continente al pari di quanto avvenuto in Italia dove il mese scorso il Biscione ha perso il 54 per cento rispetto al mese di novembre del 2017. A novembre lo storico marchio milanese ha venduto in Francia appena 327 unità realizzando un calo del 59,6 per cento. Se invece consideriamo i primi 11 mesi dell’anno allora il calo è del 4,5 per cento a fronte dell’immatricolazione di 7.875 unità. 

Alfa Romeo: la casa automobilistica milanese perde terreno in tutta Europa nel mese di novembre 2018

Anche in Germania  Alfa Romeo ha immatricolato il mese scorso un totale di 296 unità con un calo del 49 per cento. Se prendiamo in considerazione l’intero 2018 notiamo che il calo è stato del 9.8% con 5.194 unità consegnate. Anche nel Regno Unito le vendite sono in calo del 36 per cento essendo state immatricolate appena 249 unità. Se invece consideriamo i primi 11 mesi dell’anno, le vendite sono state esattamente 3.903 con un calo del 16 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Pure in Spagna Alfa Romeo ha venduto appena 251 unità con un calo del 25 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. In tutto il 2018 invece il Biscione in Spagna ha ottenuto un totale di 4.432 unità con una crescita del 17.4%. Infine in Svizzera il brand milanese con 248 unità vendute perde il 28,5 per cento. Nel 2018 in terra elvetica le vendite sono state 3.423 con una crescita dell’11,7 per cento. 

Leggi anche: Alfa Romeo C-Suv: il futuro modello del Biscione avrà la stessa piattaforma di Jeep Compass?

Alfa Romeo

Alfa Romeo: la casa automobilistica milanese perde terreno in tutta Europa nel mese di novembre 2018

Leggi anche: Fiat Chrysler: a Pomigliano, Mirafiori e Cassino occupazione garantita con i nuovi modelli?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo