Alfa Romeo: ecco cosa accadrà nel futuro prossimo

Nel futuro prossimo di Alfa Romeo la carne al fuoco è davvero tanta, nel 2018 infatti dovrebbero debuttare due nuovi modelli, ecco quali sono

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo grande suv

Nel futuro prossimo di Alfa Romeo sono davvero tante le cose che potrebbero accadere. Già entro fine anno molto probabilmente verranno annunciate novità molto importanti per la casa automobilistica del Biscione. Basti pensare che nel 2018 quasi certamente saranno due le nuove vetture che andranno ad arricchire la gamma del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles. Una di queste dovrebbe essere il grande Suv a 7 posti annunciato nei mesi scorsi dal numero uno del Biscione, l’amministratore delegato Reid Bigland. Egli parlando di questo veicolo ha detto che punterà tutto sul lusso e a differenza di Alfa Romeo Giulia e Stelvio non punterà sulle prestazioni e sui giri di pista record. 

 

Alfa Romeo: nel 2018 arrivano un suv a 7 posti e un crossover compatto

 

Questo modello dovrebbe essere prodotto nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Mirafiori accanto al nuovo Suv del Tridente Maserati Levante. L’altra novità importante che dovrebbe riguardare Alfa Romeo sempre nel 2018 dovrebbe essere l’arrivo sul mercato di un crossover compatto. Questo nascerebbe da una versione accorciata della piattaforma modulare Giorgio. Il veicolo verrebbe prodotto sempre a Cassino insieme ad Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Il modello in questione avrà un ruolo importante nel mercato europeo ma non solo. Si prevede che possa avere potenzialità per fare bene un po’ ovunque sfruttando la grande popolarità che questa categoria vanta attualmente nel mondo dei motori.

 

Leggi anche: Fiat Panda, Tipo e 500: a maggio sono le 3 vetture più vendute in Italia

 

Alfa Romeo grande Suv

Alfa Romeo grande Suv: il render di Laco Design

 

Leggi anche: Fiat Argo è stata finalmente presentata, ecco tutti i dettagli

 

Cresce l’attesa di vedere Alfetta e nuova Giulietta

 

Quando questi due nuovi modelli del Biscione arriveranno è facile ipotizzare che le vendite di Alfa Romeo possano subire una vera e propria impennata con la speranza di poter realmente raggiungere le 400 mila immatricolazioni annue entro la fine del 2020. Questo risultato potrebbe essere garantito entro quella data anche dall’arrivo dell’ammiraglia che forse si chiamerà Alfetta e dalla nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta che invece potrebbe essere presentata entro la fine del 2019. Infine non si esclude l’arrivo di un modello più sportivo che avrà il compito di dimostrare che il Biscione punta ancora forte sulla sportività che del resto è parte integrante del suo DNA. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo