Alfa Romeo: ecco cosa accadrà con l’arrivo dei nuovi suv

Nei prossimi mesi potrebbero essere annunciati i due nuovi suv che presto arricchiranno la gamma di Alfa Romeo con l'obiettivo di quadruplicare le vendite

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo C-Suv

In Alfa Romeo c’è grande attesa di vedere le prossime novità che andranno ad arricchire la gamma della celebre casa automobilistica italiana. Dopo l’arrivo sul mercato della berlina di segmento D Alfa Romeo Giulia e del primo suv nella storia del Biscione, Stelvio, si aspetta di conoscere l’identità di quelli che saranno i prossimi modelli ad arrivare già nel corso del 2018. Secondo i soliti bene informati si tratterà di due nuovi Suv.

Alfa Romeo per raggiungere le 400 mila immatricolazioni annue  punta forte sui Suv

 

Il primo ad arrivare dovrebbe essere un Suv di classe E che verrà realizzato nello stabilimento Fiat Chrysler di Mirafiori, lo stesso luogo in cui viene prodotto il Suv Maserati Levante, che tanto bene sta facendo sul mercato fin dal primo giorno del suo arrivo in concessionaria. L’altro Suv invece avrà dimensioni più compatte e forse anche un aspetto più sportivo e verrà prodotto a Cassino o forse a Pomigliano, dove in futuro non sarà più prodotta Fiat Panda che sarà spostata in Polonia con la nuova generazione. 

 

Con l’arrivo di questi due nuovi modelli, che al momento ricordiamo non sono stati ancora ufficializzati come prossime vetture in arrivo nella gamma del Biscione, Alfa Romeo sarà sempre più protagonista nel segmento dei Suv che è quello che al momento traina l’intero settore. Non è un caso dunque che molto probabilmente saranno proprio questi due veicoli i prossimi ad arrivare nella gamma del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles.

 

L’obiettivo rimane quello delle 400 mila immatricolazioni entro il 2020

Sappiamo bene infatti che nelle intenzioni dei dirigenti del gruppo italo americano guidato dal numero uno Sergio Marchionne, vi sia proprio l’intenzione di rilanciare da un punto di vista commerciale il brand di Arese. Non a caso l’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni rimane valido per la fine del 2020. Per raggiungerlo bisognerà però lanciare al più presto i due nuovi suv che potrebbero dare un grosso contributo assieme allo Stelvio nella crescita delle immatricolazioni del Biscione nel segmento premium del mercato auto. 

 

A settembre molto probabilmente qualche informazione in più su almeno uno di questi due modelli dovrebbe trapelare, secondo quanto raccontano i soliti bene informati, visto e considerato che il primo dei due modelli potrebbe essere mostrato in anteprima tra la fine del 2017 e gli inizi del 2018. 

 

Leggi anche: Ferrari: crescono le preoccupazioni in Formula 1 dopo il Gran Premio di Silverstone

 

Alfa Romeo E-Suv

Alfa Romeo E-Suv

 

Leggi anche: Tesla: l’autopilota accelera improvvisamente, 5 feriti in un incidente in USA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo