Alfa Romeo: continua il calo delle vendite in Italia a novembre 2018

Alfa Romeo vede diminuire le proprie immatricolazioni in Italia a novembre 2018: -54 per cento

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Alfa Romeo ha registrato la peggiore performance tra tutte le case automobilistiche che operano in Italia nel mese di novembre 2018. Infatti la casa automobilistica del Biscione ha visto diminuire le proprie immatricolazioni del 54 per cento rispetto al mese di novembre dello scorso anno. In tutto sono state 1.851 le unità vendute dal brand milanese nel nostro paese il mese scorso. Le cause di questo crollo sono molteplici ma in particolare così come era accaduto a settembre e a ottobre la causa principale è stata l’introduzione dell’omologazione WLTP. La quota di mercato così scende all’1,26 per cento.

Alfa Romeo vede diminuire le proprie immatricolazioni in Italia a novembre 2018: -54 per cento

A causa di questo pessimo risultato e tenendo conto anche dei bruschi cali accusati dal Biscione a settembre ed ottobre anche il 2018 nel suo insieme non è positivo per Alfa Romeo che perde il 2,99 per cento nei primi 11 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le immatricolazioni del Biscione sono state infatti in totale 41.191 unità con una quota di mercato del 2,31 per cento. Il Suv Stelvio a novembre vende 619 unità e perde così il 48 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Anche la berlina di segmento D Giulia con meno di 600 unità perde terreno a novembre. Idem la entry level della gamma Giulietta che perde il  59 per cento vendendo appena 630 unità. Considerando l’intero 2018 Stelvio vende 12.063 unità e Giulietta si conferma la più venduta del Biscione in Italia con 16.589 unità in calo però del 10 per cento rispetto allo scorso anno.

Leggi anche: Alfa Romeo C-Suv: il futuro modello avrà la stessa piattaforma di Jeep Compass?

Alfa Romeo

Alfa Romeo vede diminuire le proprie immatricolazioni in Italia a novembre 2018: -54 per cento

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio non è più il Suv più veloce al Nurburgring

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo