Alfa Romeo chiude in forte calo il suo 2019

Alfa Romeo vede diminuire del 40 per cento le sue immatricolazioni in Italia nel 2019

di , pubblicato il
Alfa Romeo

Il 2019 non è stato un anno eccezionale per Alfa Romeo in termini di immatricolazioni. La casa automobilistica del Biscione ha subito infatti una brusca contrazione delle consegne rispetto al 2018. Lo storico marchio milanese in Italia ha chiuso l’anno con un calo del 40 per cento rispetto a quanto realizzato nell’intero 2018. Questo è avvenuto nonostante una leggera crescita che si è registrata a dicembre. Nell’ultimo mese del 2019 la casa italiana ha infatti leggermente aumentato le sue immatricolazioni rispetto al mese di dicembre del 2018.

Alfa Romeo vede diminuire del 40 per cento le sue immatricolazioni in Italia nel 2019

Alfa Romeo con l’immatricolazione di 2.015 unità in Italia lo scorso mese ha visto aumentare le sue consegne del 4,84 per cento. Si tratta in ogni caso di un forte calo rispetto a quanto ottenuto nel 2016 e nel 2017. Se invece guardiamo all’anno nel suo insieme le vendite del Biscione in Italia sono state esattamente 25.874 con un calo del 40 per cento. A seguito di questo risultato anche la quota di mercato si riduce sensibilmente passando dal 2,26 per cento del 2018 all’1,35 per cento del 2019.

A dicembre però bisogna anche segnalare una nota positiva. Questa è rappresentata dalle vendite del SUV Alfa Romeo Stelvio che con un totale di 1.382 unità vendute in Italia vede incrementare le sue immatricolazioni del 77 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Se invece consideriamo l’intero anno Stelvio ha venduto un totale di 12.362 unità con un calo del 3,8 per cento rispetto al 2018. In forte calo le vendite di Giulia e Giulietta. Si spera ovviamente che nel 2020 la situazione del Biscione possa radicalmente migliorare.

Leggi anche: Alfa Romeo e Fiat: ecco quali modelli potrebbero essere confermati nel 2020

Argomenti: