Alfa Romeo: a Cernobbio raduno da sogno per il Biscione

Alfa Romeo: a Cernobbio raduno da sogno per il Biscione in occasione del Villa d'Este Style 2017 che per la prima volta sarà aperto al pubblico

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Alfa Romeo è protagonista anche quest’anno nella sesta edizione del  Villa d’Este Style, un evento molto importante in cui dal 2012 si danno appuntamento tutti i proprietari di una vettura che ha fatto la storia della casa automobilistica del Biscione e più in generale del mondo dei motori: Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este. 

 

La grande novità di quest’anno è che l’evento in questione che si svolge nella prestigiosa cornice di Villa d’Este a Cernobbio, quest’anno per la prima volta sarà aperta al pubblico e non solo ai proprietari delle vetture. L’apertura al pubblico dell’evento avverrà esattamente  dalle ore 15.00 alle ore 17.00 di sabato 22 aprile. 

 

Giuseppe Fontana, vicepresidente del Gruppo Villa d’Este ha raccontato che nel 2012 la manifestazione è nata per dare la possibilità a tutti i possessori di Alfa Romeo 6C 2500 SS, uno dei modelli più rari della casa automobilistica del Biscione di incontrarsi.

 

Al vicepresidente è sembrato anche giusto dare da quest’anno la possibilità anche al pubblico degli appassionati di essere presente alla kermesse per poter ammirare dal vivo un modello che ha fatto la storia del brand milanese e più in generale dell’automobilismo intero. Segnaliamo anche che grazie alla collaborazione con FCA Heritage e il Museo ‘La macchina del tempo’ di Arese, oltre all’esemplare di Villa d’Este saranno presenti altri due modelli di  6C 2500.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles richiama 1.159 Jeep Grand Cherokee in Russia

 

Alfa Romeo

Alfa Romeo: protagonista al Villa d’Este Style 2017

 

Leggi anche: Maserati Levante: la nuova trazione integrale Q4 mostrata a Courmayeur

 

Inoltre nell’edizione di quest’anno di Villa d’Este Style troverà posto anche monoposto Alfa Romeo G.P. Tipo 158, da tutti conosciuta come “Alfetta”. Questo permetterà ai visitatori di conoscere le due anime del Biscione negli anni 50, quella stradale e quella sportiva. Ovviamente è facile prevedere che nella giornata aperta al pubblico, l’evento attirerà moltissimi turisti e appassionati vogliosi di conoscere la storia del Biscione. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.