Alfa Romeo a Cassino interviene anche la Regione Lazio sui 532 interinali non rinnovati

FCA Cassino: c'è preoccupazione nel mondo politico per la sorte dei lavoratori interinali per il mancato rinnovo del contratto di lavoro a causa del calo della produzione delle auto di Alfa Romeo

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio Cassino

Vi abbiamo parlato nei giorni scorsi del mancato rinnovo dei contratti di 532 interinali presso lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino dove vengono realizzate le nuove vetture del Biscione Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Si tratta di giovani che erano stati assunti 6 mesi fa e che dunque da qualche giorno non sono più dipendenti del gruppo Fiat Chrysler.

 

Per il momento invece sono stati confermati altri 300 dipendenti il cui contratto è stato prolungato sino al prossimo mese di gennaio. Ovviamente la situazione ha destato forte preoccupazione sia dal mondo sindacale che da quello politico.

 

In settimana si aprirà un tavolo in regione per far fronte alla situazione dello stabilimento FCA di Cassino dovuta al calo della produzione di  auto Alfa Romeo

 

Sulla vicenda nelle scorse ore è intervenuto anche il governo della regione Lazio che chiede un incontro ai responsabili di Fiat Chrysler per poter parlare della situazione dei lavoratori. Il mancato rinnovo dei contratti sarebbe dipeso dal calo della richiesta di auto di Alfa Romeo in Cina a causa del cambiamento delle leggi sulle auto d’importazione nel grande paese asiatico. Il calo nella produzione deciso per lo stabilimento di Cassino sarebbe in misura del 10 per cento.

 

Lucia Valente, assessore al Lavoro, Pari opportunità e Personale della Regione Lazio ha detto di essere molto preoccupata dalla situazione e di voler dunque incontrare al più presto il vice ministro Teresa Bellanova  convocando nel corso della settimana un tavolo in Regione insieme all’assessore allo Sviluppo economico, Guido Fabiani.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio ad ottobre 2017 le sue vendite si avvicinano a quelle di Audi Q3

 

Fiat Chrysler Cassino

Fiat Chrysler Cassino: c’è preoccupazione nel mondo politico e sindacale per la sorte dei lavoratori interinali per il mancato rinnovo del contratto di lavoro a causa del calo della produzione delle auto di Alfa Romeo

 

Leggi anche: Fiat Chrysler Termoli: preoccupazione per eventuali ripercussioni dei problemi di Alfa Romeo

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler