Alfa Romeo: ecco come sono andate le vendite di maggio in Italia

Alfa Romeo cresce bene a maggio 2017 grazie a Giulia e Stelvio, ecco come sono andate esattamente le cose il mese scorso per la casa milanese

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo cresce bene a maggio 2017 grazie a Giulia e Stelvio, ecco come sono andate esattamente le cose il mese scorso per la casa milanese

A maggio le vendite di Alfa Romeo sono andate veramente molto ben in Italia. Basti pensare che la casa automobilistica del Biscione ha ottenuto un incremento del 31,9 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo è avvenuto grazie a  4.600 immatricolazioni totali. Queste vendite hanno garantito al brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles di raggiungere una quota di mercato del 2,25 per cento con una crescita di 0,4 punti di percentuale.

 

Alfa Romeo Giulia e Stelvio guidano la riscossa del Biscione

 

Il risultato in questione è stato sicuramente merito di Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Per quanto riguarda la berlina di segmento D del Biscione, sono state in totale 1.300 le immatricolazioni garantite. Queste hanno consentito alla vettura di raggiungere una quota di mercato del 17,6 per cento nel proprio segmento di riferimento. Giulia ha ottenuto in questa maniera il primo posto nella sua categoria. Il risultato è ancora più sorprendente se si pensa che a differenza delle rivali di Audi, Bmw e Mercedes, Giulia non dispone della versione Station Wagon. 

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: le vendite in USA a maggio rallentano meno del previsto

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia e Stelvio fanno crescere le immatricolazioni del Biscione in Italia  a maggio 2017

 

Leggi anche: Jeep, Alfa Romeo, Fiat e Abarth: ecco le novità che vedremo al Salone auto di Torino

 

Anche Stelvio da un grosso contributo alla causa del Biscione a maggio 2017

 

Molto bene anche il risultato del Suv Stelvio, primo della sua specie per la casa automobilistica del Biscione. il Suv ottiene quasi mille immatricolazioni a maggio 2017 in Italia. Questo risultato garantisce la leadership del segmento e una quota del 13,9 per cento. Ovviamente questo risultato incoraggia molto i dirigenti del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles. La speranza ovviamente è quella di fare ancora meglio nei prossimi mesi e concludere il 2017 nel migliore dei modi.

 

Questo ovviamente in attesa del 2018 che dovrebbe essere per il Biscione un anno ricco di novità. Non a caso si vocifera con sempre maggiore insistenza che nel corso del prossimo anno sarà presentato almeno un nuovo modello. Ma forse addirittura questi potrebbero essere due. In pole position il Suv di grandi dimensioni e quello compatto. Il primo dovrebbe essere prodotto a Mirafiori accanto a Maserati Levante. Il Secondo invece a Cassino assieme a Giulia e Stelvio. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati raddoppiano le vendite in Spagna a maggio 2017

 

Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio: con quasi mille immatricolazioni ha dato un grosso contributo alla crescita del Biscione in Italia a maggio 2017

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: per il New York Times potrebbe vendere Magneti Marelli o Maserati per il dieselgate in USA

 

Nei primi 5 mesi 20.500 consegne per il brand milanese

 

Con l’arrivo di questi modelli le vendite del Biscione potrebbero subire un’ulteriore impennata rispetto a quanto sta avvenendo attualmente. Segnaliamo infine che prendendo in considerazione i primi cinque mesi del 2017, Alfa Romeo ha ottenuto la bellezza di 20.500 immatricolazioni. Questo numero comporta una crescita per il brand di Arese pari al 34,85 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2016.  Sempre prendendo in considerazione lo stesso lasso di tempo la quota di mercato del Biscione è stata del 2,2 per cento. Anche in questo caso i punti percentuali di crescita sono dello 0,4 per cento. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo