Alfa Romeo: anche per la Fim-Cisl il ritorno in Formula 1 è positivo

Alfa Romeo: il suo ritorno in Formula 1 è gradito anche alla Fim-Cisl che ipotizza dal ritorno d'immagine effetti positivi sul marchio e stabilimenti

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo: il suo ritorno in Formula 1 è gradito anche alla Fim-Cisl che ipotizza dal ritorno d'immagine effetti positivi sul marchio e stabilimenti

Vi abbiamo parlato nei giorni scorsi del clamoroso ritorno in Formula 1 di Alfa Romeo, con Sergio Marchionne  che ha dato l’annuncio ufficiale. Oggi vi diciamo che anche per il segretario nazionale della Fim-Cisl Ferdinando Uliano, il ritorno alla Formula 1 del Biscione non potrà che fare bene al nostro paese. Questo investimento che viene fatto sul brand automobilistico milanese è importante perchè il marchio torna in F1 dopo oltre 30 anni e questo porterà ad un ritorno di immagine che finirà per avere effetti positivi sulla casa italiana le cui auto sono prodotte tutte in Italia. Dunque la notizia oltre ad essere molto positiva per il brand lo è anche per il nostro paese, così come precisa Ferdinando Uliano. 

 

Alfa Romeo: il suo ritorno in Formula 1 è gradito anche alla Fim-Cisl che ipotizza dal ritorno d’immagine effetti positivi sul marchio e sui suoi stabilimenti in italia

 

Insomma il ritorno in Formula 1 di Alfa Romeo ha fatto piacere proprio a tutti. La notizia che dal prossimo anno lo storico marchio tornerà protagonista nella massima competizione automobilistica italiana ha fatto letteralmente il giro del mondo. Tutti gli appassionati di motori si sono detti soddisfatti di questo rientro da parte di un brand che ha fatto la storia della Formula 1 vincendo i primi due campionati del mondo nel 1950 e nel 1951 grazie a Nino Farina e Juan Manuel Fangio. 

 

Anche gli ex piloti Mario Andretti e Riccardo Patrese contenti di questo clamoroso ritorno

 

Anche l’ex pilota americano Mario Andretti, che ha guidato un’Alfa Romeo in Formula 1 nel 1981 ha dato il suo bentornato al Biscione. Andretti si augura di vedere il nuovo team subito competitivo grazie ai motori Ferrari 2018. Anche l’ex pilota italiano Riccardo Patrese si è detto contento di questo ritorno e si augura di vedere presto il Biscione al livello delle scuderie più importanti. Ovviamente tra i numerosi fan della casa automobilistica italiana cresce la curiosità di vedere come sarà la nuova monoposto che come specificato da Sergio Marchionne in un comunicato avrà i colori del Biscione.

 

Nel frattempo sul web si sprecano i rendering che provano ad immaginare le future monoposto del Biscione

Sul web nel frattempo impazzano i rendering di fan e appassionati che provano ad ipotizzare come saranno le future monoposto dell’Alfa,. Il colore che verrà scelto molto probabilmente sarà un rosso più amaranto rispetto a quello di Ferrari. La Fim-Cisl si augura ovviamente che questo ritorno in Formula 1 possa dare un contributo alla crescita nella produzione in Italia di auto Alfa Romeo che già nel 2017 dovrebbe comunque superare le 120 mila unità. Quanto ai piloti questi devono essere ancora annunciati. Si vocifera però che potrebbero essere i due giovani in orbita Ferrari Antonio Giovinazzi e Charles Leclerc. 

 

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: Top Gear fa un confronto con Opel Insignia Grand Sport e Volkswagen Arteon

 

Alfa Romeo F1

Alfa Romeo: il suo ritorno in Formula 1 è gradito anche alla Fim-Cisl che ipotizza dal ritorno d’immagine effetti positivi sul marchio e sui suoi stabilimenti in italia

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Coupè: le ultime novità sull’auto che potrebbe arrivare nel 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo