Alfa Romeo: a giugno partono i lavori di adeguamento di Cassino

A Cassino da giugno partirà la ristrutturazione dell'impianto per accogliere le nuove produzioni ibride

di , pubblicato il
Alfa Romeo Cassino

Lo stabilimento Fiat Chrysler di Cassino dove in futuro saranno realizzate le prime vetture ibride di Alfa Romeo secondo indiscrezioni presto sarà interessato da lavori di adeguamento. Questi lavoro secondo i soliti bene informati partiranno nel corso del prossimo mese di giugno e dovrebbero portare all’inizio della produzione di Stelvio ibrido già entro la fine dell’anno. La revisione al piano Italia di Fiat Chrysler annunciata nelle scorse ore al Salone dell’auto di Detroit dal numero uno di FCA, Mike Manley, non dovrebbe riguardare lo stabilimento di Cassino. Qui infatti verranno prodotte le nuove versioni ibride di Stelvio e Giulia oltre al nuovo suv compatto di Maserati che sarà portato sul mercato anche in versione elettrificata.

A Cassino da giugno partirà la ristrutturazione dell’impianto per accogliere le nuove produzioni ibride

Se davvero l’inizio della produzione delle varianti ibride delle auto di Alfa Romeo comincerà nella seconda parte dell’anno, allora è possibile che in occasione della prossima edizione del Salone dell’auto di Ginevra 2019, che si svolgerà a marzo, qualche notizia importante su ciò possa emergere durante la kermesse. Ricordiamo che per il momento non è previsto l’arrivo sul mercato di una versione ibrida di Giulietta. Questa potrebbe arrivare in futuro con la nuova generazione che però per il momento è stata rinviata a data da destinarsi.

Leggi anche: Ecco come sono andate le cose per Alfa Romeo nei principali mercati europei nel 2018

Alfa Romeo Stelvio Cassino

Alfa Romeo: a Cassino da giugno partirà la ristrutturazione dell’impianto per accogliere le nuove produzioni ibride

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: facciamo un confronto con le rivali di Audi, Bmw e Mercedes in USA

Argomenti: