Alfa Romeo: a Cassino nessuna revisione del Piano Italia

Nessun cambiamento dovrebbe riguardare il Piano Italia relativo allo stabilimento di Cassino

di , pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio Cassino

Lo stabilimento Alfa Romeo di Cassino non dovrebbe essere interessato da alcuna revisione del piano Italia come invece dovrebbe avvenire negli altri stabilimenti del gruppo Fiat Chrysler in Italia. L’indiscrezione arriva da fonti sindacali che dicono che il sito produttivo ciociaro lancerà il prossimo anno la produzione delle versioni ibride di Giulia e Stelvio. Successivamente arriverà anche il nuovo suv compatto di Maserati. Questo modello che sarà prodotto anche in versione ibrida arriverà nel corso del 2021.

Nessun cambiamento dovrebbe riguardare il Piano Italia relativo allo stabilimento laziale

Questi nuovi modelli dovrebbero garantire un miglioramento nei numeri della produzione dello stabilimento di Cassino che negli ultimi tempi ha visto calare la produzione in seguito alla riduzione della domanda dei veicoli prodotti. Le versioni ibride di Alfa Romeo Giulia e Stelvio dovrebbero rappresentare in futuro almeno il 20 o 30 per cento delle vendite di questi due veicoli. Per quanto riguarda Giulietta invece le ultime indiscrezioni parlando della possibilità che questa vettura possa non vedere mai una nuova generazione. Si dice infatti che il modello potrebbe venire sostituito da un suv di segmento C che sarà prodotto a Pomigliano a partire dai prossimi anni.

Leggi anche: Alfa Romeo: trionfa il Quadrifoglio ai What Car? Car of the Year Awards 2019

Alfa Romeo Cassino

Fiat Chrysler Cassino: nessun cambiamento dovrebbe riguardare il Piano Italia relativo allo stabilimento laziale in cui vengono prodotte le auto di Alfa Romeo

Leggi anche: Ecco come sono andate le cose per Alfa Romeo nei principali mercati europei nel 2018

Argomenti: