Alfa Romeo 4C Spider Italia: ecco la nuova edizione limitata

Al Salone di Chicago presentata la nuova edizione limitata della vettura del Biscione

di , pubblicato il
Al Salone di Chicago presentata la nuova edizione limitata della vettura del Biscione

Alfa Romeo ha presentato oggi l’edizione limitata 4C Spider Italia per il Nord America, limitata a soli 15 veicoli. Alfa Romeo 4C Spider Italia offre agli appassionati di guida un design a motore centrale ispirato alla leggendaria storia delle corse del marchio e rappresenta la sportività essenziale racchiusa nel DNA del marchio del Biscione. Le caratteristiche standard speciali della 4C Spider Italia in edizione limitata includono alcuni elementi inediti. Tra questi segnaliamo la presenza dell’esclusivo colore esterno Misano Blue Metallic (non disponibile su nessuna altra variante 4C), la presa d’aria frontale e diffusore posteriore in colore nero piano.

Al Salone di Chicago presentata la nuova edizione limitata della vettura del Biscione

Altre caratteristiche della nuova Alfa Romeo 4C Spider Italia sono la Livrea unica con grafica dedicata “4C Spider Italia”. e l’inserto in alluminio sul cruscotto con logo “4C Spider Italia”. Infine segnaliamo anche la presenza di una piastra progressivamente numerata sulla console centrale. Per il resto le caratteristiche tecniche della vettura sono le stesse di una comune Alfa Romeo 4C con motore turbo a 4 cilindri da 1.75 litri che sviluppa una potenza di 240 CV. La vettura sarà venduta solo ed esclusivamente in Nord America. Il prezzo sarà 5 mila dollari più alto della versione normale e dunque costerà 71.900 dollari. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio perdono terreno in USA rispetto alle rivali di Audi, Bmw e Mercedes

Alfa Romeo 4C Spider Italia, la nuova edizione limitata è stata presentata al Salone dell’auto di Chicago nelle scorse ore

Leggi anche: Fiat Chrysler: il gruppo italo americano entro giugno potrebbe acquistare la Sauber e trasformarla in Alfa Romeo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: