Alfa Romeo: il 2017 negli USA anno record per le vendite

Alfa Romeo Giulia e Stelvio sono protagoniste delle vendite record del Biscione negli USA, 6.084 unità nei primi 8 mesi dell'anno e record di vendite vicino

di , pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio

Grazie all’arrivo sul mercato di vetture quali Alfa Romeo Giulia e Stelvio, il 2017 si sta rivelando un anno record per le vendite della casa automobilistica del biscione negli States. La gamma del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles negli USA vanta la presenza oltre alle due nuove vetture anche della sportiva 4C. Ad agosto per il terzo mese consecutivo il Biscione ha immatricolato oltre mille auto nel grande paese americano.

Alfa Romeo negli USA nei primi 8 mesi dell’anno ha venduto 6.084 unità

 

In totale Alfa Romeo è riuscita a piazzare sul mercato fino ad ora negli USA 6.084 unità. Questo numero ha garantito una crescita del 1513,8 per cento rispetto a quanto ottenuto nei primi 8 mesi del 2016. Si tratta dunque di una crescita record e se si pensa che il Suv Stelvio è appena arrivato ci sono buone probabilità che il 2017 diventi l’anno delle vendite record per la casa italiana negli Stati Uniti. 

 

L’anno era cominciato con le appena 108 unità immatricolate di gennaio. Luglio fino ad ora è stato il mese migliore con 1.225 auto del Biscione consegnate. Grandi aspettative vi sono per l’autunno dove grazie allo Stelvio le vendite potrebbero anche toccare cifre superiori alle 2 mila unità al mese. Dagli USA dipende molto il successo commerciale del nuovo corso del Biscione che intende nuovamente affermarsi nel segmento premium del mercato e che nei prossimi anni lancerà numerosi nuovi modelli per arrivare a 400 mila immatricolazioni annue entro la fine del 2020.

 

Leggi anche: Alfa Romeo 147: in Olanda beccato esemplare a benzina che ha percorso 464.842 km

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia e Stelvio sono protagoniste delle vendite record del Biscione negli Stati Uniti, 6.084 unità nei primi 8 mesi dell’anno e record di vendite ad un passo

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: senza Sportwagon diventa dura superare Audi, Mercedes e Bmw

 

 

Argomenti: