Perde testicolo dopo intervento e denuncia i medici

Giovane di Palermo perde il testicolo dopo operazione, arriva così la querela ai medici che l'hanno operato.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Giovane di Palermo perde il testicolo dopo operazione, arriva così la querela ai medici che l'hanno operato.

Un altro caso di malasanità in Italia che stavolta ha coinvolto un uomo di 33 anni. Il fatto è accaduto a Palermo, alla clinica Torino, dove il 33enne si è operato e alla fine dell’intervento si è ritrovato senza testicolo. Ma cosa è accaduto precisamente all’uomo e come sono andati i fatti?

Un caso da chiarire

Il giovane metal meccanico di 33 anni si era recato al reparto di Urologia di Villa Sofia per degli esami di routine dove alla fine si è scoperto che l’uomo soffriva di varicocele idiopatico sinistro. In seguito ad alcuni approfondimenti, infatti, i medici gli avevano consigliato di effettuare l’operazione al testicolo sinistro e di recarsi presso la Casa di Cura Torina per effettuare l’intervento. Si trattava di un’operazione semplice della durata di circa mezz’ora, infatti il giovane è entrato in sala operatoria il 31 ottobre alle ore 9.35 e ne è uscito circa 30 minuti dopo. Qualcosa però deve essere andato storto durante l’operazione: il giovane poco dopo non riusciva ad urinare bene e sentiva dolore alla gamba sinistra. Una volta dimesso ha continuato ad accusare questo dolore e settimane dopo ha notato che il testicolo si era gonfiato molto, aggiungendosi ai sintomi anche il vomito.

Nel giro di poche settimane, insomma, per il 33enne siciliano la situazione non era affatto migliorata ma peggiorata così ha chiesto un nuovo appuntamento alla clinica ma visto che le condizioni stavano peggiorando è finito ancor prima in pronto soccorso dove i medici hanno rilevato che il testicolo era andato in necrosi, così il 33enne si è dovuto sottoporre ad un altro intervento per asportare il testicolo. Il ragazzo ha così deciso di querelare i medici che hanno eseguito l’operazione ma il medico che l’ha operato ha dichiarato: “Il paziente ha firmato le dimissioni senza rappresentare alcun problema. Io non posso sapere se una volta uscito da qui è caduto per terra o qualcuno gli ha dato un calcio proprio lì, per fare un esempio. In ogni caso il testicolo risultava danneggiato già prima dell’operazione e infatti le analisi che ha portato certificavano la sua assoluta sterilità”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Cronaca e Curiosità, Salute e Benessere

I commenti sono chiusi.