Nxivm: la presunta setta segreta americana che marchia le donne a fuoco

Una storia terribile dagli Usa coinvolge una società che avrebbe nascosto una setta in cui le donne venivano marchiate a fuoco.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Una storia terribile dagli Usa coinvolge una società che avrebbe nascosto una setta in cui le donne venivano marchiate a fuoco.

Una società che vende seminari di auto-aiuto nasconderebbe una sette segreta in cui le donne vengono marchiate a fuoco. Il fatto sta facendo scalpore negli Stati Uniti, dove la Nxvim, questo il nome della società, fondata nel 1998 da Keith Raniere, opera. Lo scandalo è venuto fuori dopo che il New York Times ha intervistato alcuni ex membri di questa fantomatica setta scappati dopo la fuga di notizie sulla marchiatura a fuoco ai danni delle donne. La società Nxvim opera da anni nel settore dei seminari e corsi dirigenziali, sembra che anche l’imprenditore inglese Richard Branson abbia in passato partecipato ad uno di questi corsi, molto costosi oltretutto. E non sarebbe il solo, tra i clienti di questa società di Albany si contano nomi più o meno noti, in totale 16mila persone che hanno partecipato ai corsi e nel tempo sono diventati dei veri e propri adepti della stessa e di Raniere, le cui risorse finanziarie derivano anche da donazioni da parte di seguaci o individui molto ricchi.

Una setta segreta dove le donne vengono marchiate a fuoco

Tutto ciò fa parte della premessa di ciò che la società, secondo quanto riportato dal New York Times, avrebbe nascosto in questi anni. Il celebre quotidiano americano ha intervistato alcuni ex membri che avrebbero subito abusi fisici. Sarah Edmondson, un’attrice canadese che ha fatto parte della società per anni, ha saputo mesi fa che questa nasconderebbe un gruppo segreto in cui le donne erano sottoposte a rituali di sottomissione, venivano trattate come schiave e marchiate a fuoco per rafforzarne il carattere e arrivare, addirittura, a condizionare le elezioni americane. Un vero delirio.

Molti membri, per far parte del gruppo, avrebbero dovuto cedere la carriera in cambio di materiale compromettente e ricatti. Nella setta vigeva una sorta di struttura a piramide in cui i ruoli erano definiti da essere padrone e schiave e chi non obbediva veniva punito fisicamente. La cosa che ha portato molti ex adepti alla fuga è stato proprio lo scoprire della marchiatura a fuoco all’inguine. Ora alcune donne ex membre hanno denunciato la società che però ha rigettato le accuse. Questa storia rischia di essere solo all’inizio di uno scandalo americano di ampie proporzioni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Straordinari

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.