Norwegian Airways debutta con il primo volo low cost intercontinentale ed applica tutele per il lavoro

Della Norwegian è il primo volo low cost intercontinentale partito lo scorso 9 novembre verso New York. Le info e le politiche di tutela del lavoro.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Della Norwegian è il primo volo low cost intercontinentale partito lo scorso 9 novembre verso New York. Le info e le politiche di tutela del lavoro.

Dopo il servizio de Le Iene sulle problematiche e i pochi diritti dei lavoratori della Ryanair, ci si chiede se lo stesso trattamento è proposto anche dalla Norwegian Airways ai suoi dipendenti. Per chi non lo sapesse, essa è la compagnia emergente in Europa nonché terzo vettore a basso costo dopo la Ryanair e la EasyJet. Della Norwegian è il primo volo low cost intercontinentale partito lo scorso 9 novembre verso New York.

Il debutto della Norwegian Airways

Lo scorso 9 novembre è partito da Roma Fiumicino il primo volo low cost verso gli Stati Uniti d’America della Norwegian Airways. La compagnia, però, non effettuerà solo voli intercontinentali ma anche voli a medio raggio per cui sarà una valida concorrente della EasyJet e della Ryanair. Oltre alla tratta per New York, l’11 novembre è stata lanciata anche quella per Los Angeles e non è finita. Dal 6 febbraio 2018 debutterà anche il collegamento Roma- San Francisco.

La Norwegian, quindi, è finalmente riuscita a mettere in atto, dopo due anni di duro lavoro, il suo sogno ovvero quello di creare dei voli low cost per permettere a tutti di volare a prezzi accessibili sopratutto verso mete di grande interesse come gli Stati Uniti. Oltre a tali destinazioni da Roma si potrà volare con la Norwegian anche verso la Svezia (Stoccolma e Göteborg), la Norvegia (Oslo e Bergen), la Danimarca ( Copenaghen) e la Finlandia (Helsinki).

Norwegian Airways e le politiche di tutela del lavoro

Di recente la Norwegian Airways ha siglato un contratto di lavoro con i sindacati italiani dei piloti e degli assistenti di volo. Inoltre la compagnia ha aderito a tutte le normative sul welfare e la contribuzione presenti nel nostro paese a differenza della Ryanair che, invece, continua a pagare gli stipendi dall’Irlanda.

In merito alla tutela dei lavoratori si evince che la Norwegian garantirà inoltre ai suoi dipendenti lo stipendio e il pagamento integrale delle ferie come prevede il contratto nazionale di categoria. Costoro, poi, avranno anche un minimo di ore volate nella busta paga che sarà di 65 euro al mese. Come abbiamo già anticipato la Norwegian ha anche aderito alla cassa mutua dedicata all’assistenza sanitaria dei piloti italiani. I sindacati sono felici di tale accordo in quanto, a loro parere, esso proteggerà il mercato italiano del trasporto aereo dal dumping sociale e salariale che abbassa i livelli di sicurezza e di professionalità necessari al settore.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Viaggi & Turismo, Viaggi & Turismo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.