FESTE

Giornate Fai autunno, 15 ottobre 2017: luoghi aperti da vedere in Emilia Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo

Giornate Fai di autunno 2017: luoghi aperti in Emilia Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo il 15 ottobre.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Giornate Fai di autunno 2017: luoghi aperti in Emilia Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo il 15 ottobre.

Torniamo ad occuparci delle Giornate Fai di autunno 2017 con i luoghi aperti il 15 ottobre in tutta Italia. Vediamo quali sono i siti storici aperti in Emilia Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo domenica prossima. Ricordiamo, che gli iscritti al Fai avranno la possibilità di accedere a luoghi esclusivi mentre per tutti gli altri è richiesto un contributo che va dai 2 ai 5 euro per la visita a castelli, chiese, giardini, palazzi, luoghi storici che fanno parte del nostro patrimonio e hanno bisogno di essere salvaguardati grazie all’attività di Fondo Ambiente.

Luoghi aperti a Bologna e in Emilia Romagna

Domenica 15 ottobre torna l’appuntamento con il Fai in Emilia Romagna. A Bologna saranno diversi i siti, palazzi, chiese e luoghi storici aperti. Segnaliamo l’aula magna dell’Accademia di Belle Arti, il complesso monumentale di san Michele, l’orto botanico dell’Università di Bologna, Palazzo della Viola e Palazzo Bentivoglio. A Ravenna sarà aperto il chiostro dei Monaci camaldolesi di classe oltre ai Chiostri francescani, la Casa della Musica a Pieve di Cento, i segreti della Chiesa di San Domenico a Reggio Emilia, Palazzo Scotti a Piacenza, Palazzo Sersanti a Imola, Parco delle Rimembranze a Modena, il Teatro Regio a Parma e la Torre Civica di San Leo.

Luoghi aperti nelle Marche

Passiamo ai luoghi aperti nella regione Marche. A Fermo da visitare la Chiesa di San Domenico e le Grotte Sotterranee, sempre a Fermo la Biblioteca Spezioli, il Palazzo degli Scalzi a Sassoferrato, il Forte Malatesta ad Ascoli Piceno e la cartiera Papale. A Pesaro saranno aperti il Palazzo del Monte Baldassini con i Giardini e il Palazzo Montani Altaldi. A Senigallia il percorso tematico i luoghi simbolo di Senigallia.

Luoghi aperti in Umbria

Passiamo ai luoghi che rimarranno aperti in Umbria in occasione delle Giornate Fai di autunno. Tra questi segnaliamo l’archivio di San Secondo a Gubbio, l’Archivio Diocesano, la Civitella d’Arna a Perugia, il Bosco di San Francesco ad Assisi, il Castello di Ramazzano a Perugia, la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo ad Orvieto, la Chiesa di San Claudio a Spello, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie sempre ad Orvieto e Donjon, il Borgo di Monterivoso, il Parco della Montesca a Città di Castello, le Cripte del Duomo di Città della Pieve e la Torre Strozzi a Perugia.

Luoghi aperti in Abruzzo

Chiudiamo con alcuni dei luoghi aperti in Abruzzo. Partiamo dalle terme romane di Vasto, Kursaal a Pescara, il castello di Caldarola a Pacentro, la Chiesa di San Biagio a Lanciano e quella di Sant’Agostino, la Chiesa di Santa Maria del Carmine a Farindola e il borgo con le cascate del vitello d’oro, le fontane d’amore, del vecchio e Iapasseri a Sulmona e la Rocca vecchia di Pescina.

Tutti i luoghi del Fai aperti in Emilia Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo in occasione della Giornata Fai del 15 ottobre sono visibili con l’elenco completo a questo link.

Leggi anche Giornate Fai autunno 2017: elenco luoghi aperti in Lombardia, Veneto, Piemonte 

Giornate Fai autunno luoghi aperti a Napoli  e Giornate Fai 2017 luoghi aperti in Italia

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Feste

I commenti sono chiusi.