X lothar su intermediari esteri (1 Viewer)

GRP

Nuovo forumer
Registrato
20 Agosto 2002
Messaggi
18
Ciao lothar, vengo subito al dunque. In un tuo post sul FOL di qualche tempo fa, riportavi in un tuo sondaggio, il nome di un intermediario estero : Manfinancial. Ti vorrei chiedere: operi già con questo broker? A quali condizioni? Eventuali problemi? Lavori anche sul fib con la piattaforma di IB?
Ti ringrazio per le eventuali gentili risposte
:)
 

Hulk Hogan

Nuovo forumer
Registrato
9 Agosto 2002
Messaggi
29
GRP ha scritto:
Ciao lothar, vengo subito al dunque. In un tuo post sul FOL di qualche tempo fa, riportavi in un tuo sondaggio, il nome di un intermediario estero : Manfinancial. Ti vorrei chiedere: operi già con questo broker? A quali condizioni? Eventuali problemi? Lavori anche sul fib con la piattaforma di IB?
Ti ringrazio per le eventuali gentili risposte
:)
Attenzione che c'è gente in certe aziende (e non mi riferisco a FOL) pronta ad attaccarsi a qualunque cosa per intascare 2 lire. Stai parlando di un intermediario non autorizzato in Italia, e questo è un forum pubblico: potresti dare fastidio a qualcuno.

Per non avere problemi, citate solo intermediari autorizzati (l'elenco è sul sito www.consob.it) o piattaforme di trading on line in genere. Ogni altra informazione in privato.
 

GRP

Nuovo forumer
Registrato
20 Agosto 2002
Messaggi
18
Caro "Hulk Hogan" scusa, ma non sapevo della tua fulminea ascesa in questo forum fino alla posizione di moderatore :-D

"Stai parlando di un intermediario non autorizzato in Italia, e questo è un forum pubblico: potresti dare fastidio a qualcuno." (sic..)
Ma va là...Che tu fossi come una banderuola al vento non era difficile capirlo, ma c'è un limite alla decenza.... :-D

In conclusione: se i VERI moderatori mi diranno di desistere, bene. Vorrà tuttalpiù dire che questo forum non si differenzia da ALTRI forum.
In caso contrario prego "l'hulk de noialtri" di 'moderare' qualcun altro..
Saluti
 

Il Piadinaro

Forumer attivo
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
474
Località
Romagna
Per chi non lo sapesse....

....il sig Hogan è un infiltrato di una nota sim italiana.
Questo per la precisione :D


P.s. Saluto l'immenso Lothar :)
 

Hulk Hogan

Nuovo forumer
Registrato
9 Agosto 2002
Messaggi
29
GRP ha scritto:
Ma va là...Che tu fossi come una banderuola al vento non era difficile capirlo, ma c'è un limite alla decenza.... :-D
In conclusione: se i VERI moderatori mi diranno di desistere, bene. Vorrà tuttalpiù dire che questo forum non si differenzia da ALTRI forum.
In caso contrario prego "l'hulk de noialtri" di 'moderare' qualcun altro..
Saluti
Guarda, io non modero un bel niente, e spero i moderatori lascino la più totale libertà nel forum.
Ti ho solo fatto presente che potresti avere dei problemi (spero di no, ma l'eventualità c'è, purtroppo). Se vuoi ne parliamo meglio in privato.
 

fibo76

Forumer attivo
Registrato
29 Aprile 2002
Messaggi
551
mi inserisco con un'osservazione non dettata da alcun interesse, ma solo per dovere di cronaca...

innanzitutto credo che in un mercato libero ognuno possa cercare le soluzioni che più gli aggradano e che i confini nazionali siano ormai destinati ad essere abbattuti... siccome non mi risulta essere illegale per un cittadino italiano aprire un conto di trading all'estero, non riesco a capire perchè non se ne possa parlare pubblicamente su un forum...

detto questo non ho esperienze dirette in materia, accetto il suggerimento di hulk e modifico la cosa in questo modo... c'è un mio amico americano che sta valutando queste tre proposte:
Man financial: dal punto di vista commissioni forse è il meno interessante, buoni invece i margini richiesti, ha però una piattaforma di tutto rispetto che permette di lavorare praticamente su tutto il mondo futures... c'è poi anche dell'altro valore aggiunto al pacchetto per chi fa mininasdaq ma questo è meglio chiarirlo direttamente con chi di dovere... (lothar ha tutto il dettaglio a disposizione)

Elocal.com: roundtrip sui mini a 8,5 dollari, piattaforma così così, lo stanno usando alcuni amici e nelle ultime settimane qualche problemino lo ha dato. Help desk in italiano, solo nelle ore di contrattazione USA.

interactivebrokers.com: beh qui siamo nel paradiso delle commissioni... 2,4 ad eseguito sui mini usa e 2 euro sui futures europei (no FIB). Helpdesk solo in inglese e tedesco durante le ore di contrattazione europee... piattaforma abbastanza veloce, non conosco direttamente nessuno che lo usi, in altri forum ne parlano bene... margini veramente bassi soprattutto intraday... unico neo se si blocca la piattaforma, per fare un'operazione telefonica chiedono 30 euro, quindi è fondamentale avere qualche feedback sulla tenuta della piattaforma...

spero di essere stato utile e di avere un po' rotto i coglioni alle sim italiane che con le loro tariffe, ormai sono ridicole....
 

Hulk Hogan

Nuovo forumer
Registrato
9 Agosto 2002
Messaggi
29
>innanzitutto credo che in un mercato libero ognuno possa cercare le soluzioni che più gli aggradano e che i confini nazionali siano ormai destinati ad essere abbattuti...

sono perfettamente d'accordo

>siccome non mi risulta essere illegale per un cittadino italiano aprire un conto di trading all'estero, non riesco a capire perchè non se ne possa parlare pubblicamente su un forum...

E' perfettamente legale aprire un conto di trading all'estero. Non è legale pubblicizzare intermediari non autorizzati dalla Consob in Italia. Purtroppo ad alcune SIM il fatto che parliamo di intermediari esteri su un forum pubblico potrebbe dare fastidio. A loro costa poco accusarti di concorrenza sleale, violazione dei regolamenti Consob e chissà quant'altro. Poi deciderà un tribunale chi ha ragione, ma passeranno anni, e tanti onorari agli avvocati...
 

fibo76

Forumer attivo
Registrato
29 Aprile 2002
Messaggi
551
Hulk Hogan ha scritto:
>innanzitutto credo che in un mercato libero ognuno possa cercare le soluzioni che più gli aggradano e che i confini nazionali siano ormai destinati ad essere abbattuti...

sono perfettamente d'accordo

>siccome non mi risulta essere illegale per un cittadino italiano aprire un conto di trading all'estero, non riesco a capire perchè non se ne possa parlare pubblicamente su un forum...

E' perfettamente legale aprire un conto di trading all'estero. Non è legale pubblicizzare intermediari non autorizzati dalla Consob in Italia. Purtroppo ad alcune SIM il fatto che parliamo di intermediari esteri su un forum pubblico potrebbe dare fastidio. A loro costa poco accusarti di concorrenza sleale, violazione dei regolamenti Consob e chissà quant'altro. Poi deciderà un tribunale chi ha ragione, ma passeranno anni, e tanti onorari agli avvocati...
grazie hulk per la precisazione, ho corretto il post in modo che se mi fanno causa, almeno debbano avere dei buoni avvocati... :D

seriamente comunque penso che le SIM italiane abbiano bisogno di un po' di sana concorrenza, perchè sono veramente esose rispetto al servizio che danno...
 

GRP

Nuovo forumer
Registrato
20 Agosto 2002
Messaggi
18
Tempo fa troneggiava su un sito 'istituzionale' come quello di Borsaitalia un banner di Interactive Brokers, che, come tutti sanno, è un intermediario autorizzato :-D
Si avrebbe allora qualcosa da ridire se in un forum di finanza si DISCUTESSE di brokers esteri? Non sarebbe questa la miglior prevenzione nei riguardi di un fenomeno che, in ogni modo si può anche sottacere, ma non certo sopprimere?
Inviterei anzi i responsabili di questo forum a prendere in considerazione la creazione di una sezione apposita per quest'argomento. E al diavolo il clima carbonaro :smile:

X fibio76
Ti ringrazio delle notizie.
Mi interessava Manfinancial per il 'pacchetto' che offre, compresa la possibilità di operare sul fib con l'ottima piattaforma di Interactive Brokers
Ciao
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto