Vaccino (3 lettori)

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Daee

Forumer attivo
Registrato
23 Luglio 2002
Messaggi
785
Frega niente a sti qua dare risposte.
Per chi ha bisogno di sfogare rabbia non c'è argomento che si presta meglio del covid con annessi e connessi, niente di minimamente comparabile.
Prova che il loro carburante è il livore, è il fatto sono venuti a scaricare il loro letame sull'unico thread vaccinista del forum.
Letame sarebbero gli studi postati?
Increased emergency cardiovascular events among under-40 population in Israel during vaccine rollout and third COVID-19 wave - Scientific Reports è letame?
Oppure verrebbe da dire che letame è questo?
IMG_20220415_232156.jpg
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
27.627
Località
Lecco
Laureato in scienze politiche :cin:
Forza. Dai che arrivano i turisti russi che spendono migliaia di euro.
Forza. Risolleviamo l'economia.


Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza di proroga al 31 maggio delle disposizioni per gli arrivi dai Paesi Esteri.

La novità riguarda il passenger locator form, che dal 1° maggio non sarà più necessario.

Il documento era stato introdotto nell’estate del 2021 per regolare le partenze
e conteneva tutte le informazioni necessarie per localizzare il viaggiatore in caso di eventuale contagio da Covid durante lo spostamento.


Preso atto della nota prot. n. 22981 del 26 aprile 2022 con la quale la Direzione generale della prevenzione sanitaria,
«tenendo conto della situazione epidemiologica mondiale che induce ancora a mantenere misure di cautela in quanto in alcuni Paesi UE ed extra-UE (compresa l’Italia)
i tassi di notifica si mantengono alti», ha rappresentato «di voler mantenere l’attuale regime di misure per gli
ingressi in Italia a partire dall’1maggio p.v.”;

Considerato che, nonostante la cessazione dello stato di emergenza, in relazione all’attuale andamento epidemiologico nazionale e internazionale,
persistono esigenze di contrasto del diffondersi della pandemia da Covid-19;

Ritenuto, pertanto, necessario prorogare, fino al 31 maggio 2022, le misure concernenti gli spostamenti da e per l’estero
di cui all’ordinanza del Ministro della salute 22 febbraio 2022, già prorogate con ordinanza del Ministro della salute 29 marzo 2022,
ad esclusione di quanto previsto dall’art. 1, comma 1 lett. a) in materia di “digital Passenger Locator Form”;

Sentiti i Ministri degli affari esteri e della cooperazione internazionale, del turismo e delle infrastrutture
e della mobilità sostenibile

EMANA .......


Il ministro, inoltre, dopo l’approvazione da parte della commissione competente della Camera dei Deputati del decreto “fine stato di emergenza”,
ha firmato una seconda ordinanza, che recepisce il testo dell’emendamento sull’utilizzo delle mascherine al chiuso, come approvato dalla commissione.

Resta l'obbligo di utilizzare le mascherine FFp2 per:


  • aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone

  • navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale

  • treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità

  • autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata,
  • effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti

  • autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente

  • mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale

  • mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado

  • spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche,
  • locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

È obbligatorio indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche per i lavoratori,
gli utenti e i visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali,
incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice,
le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti.

È inoltre raccomandato indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico.


Le disposizioni sono vigenti dal 1° maggio 2022 fino alla data di entrata in vigore della Legge di conversione
del Decreto-legge n.24 del 24 marzo 2022 e comunque non oltre il 15 giugno 2022.
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
27.627
Località
Lecco
Spero mi abbiano messo in ignora, così restano beati ....nelle nuvole.
Perchè non hanno ancora capito che fare una terza dose, con il siero base
serve a quasi nulla con tutte le varianti in circolazione.
E poi, perchè curare queste persone ?..... così lo stato risparmia.
...però si preoccupano degli ucraini....e certo sono "loro" che ....... pagano le tasse


Il fatto è accaduto nella casa di riposo Vittorio Emanuele II di Terramaini a Cagliari.

Il virus ha colpito almeno la metà degli ospiti della struttura, compresi alcuni operatori.

Tutti i presenti nella struttura sono vaccinati.


Ormai lo sanno anche i sassi, il covid può far male anche ai vaccinati.

Il covid torna a colpire nelle Rsa e questa volta a farne le spese sono un’ospite di 91 anni, deceduta,
ed una quarantina dei 78 anziani residenti nella casa di riposo.

Il contagio si è diffuso anche tra parte del personale della cooperativa che gestisce il centro, con anche alcuni dipendenti.

I positivi sono già stati sostituiti per continuare ad offrire agli anziani le cure necessarie.


«Siamo addolorati per quanto accaduto» spiega all’Ansa l’assessore alle politiche sociali, Viviana Lantini, che sottolinea:

«Purtroppo, anche con la terza dose, gli anziani rimangono statisticamente i più vulnerabili.
E il coronavirus, nonostante le precauzioni e la rigida osservanza dei protocolli,
si diffonde non solo nelle case di riposo ma anche negli ospedali.
I casi si stanno comunque riducendo rispetto ai numeri dei giorni scorsi»,
aggiunge l’Assessore .

Il membro della giunta comunica infine che
«Stiamo monitorando anche oggi la situazione ed effettuando tamponi.
Attendiamo gli esiti, speriamo in un ritorno alla normalità già dalla prossima settimana».


La variante Omicron 2 del Covid è il virus incriminato.

Ad ogni modo non si registrano problemi per gli ospiti arrivati un mese fa dall’Ucraina,
ospiti di un caseggiato separato e con ingresso a parte.


Una delle tante dimostrazione di come il covid non guardi in faccia a nessuno,

ma che serve da monito per coloro che ancora inneggiano alla totale efficacia del “sacro siero”,

ormai smentita oltre che dai fatti, anche dalla scienza e dalle stesse case produttrici.
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
27.627
Località
Lecco
“PFIZER PONE DUBBI SUI VACCINI

MA QUI IN ITALIA,

DOPO DUE ANNI DI TERRORISMO PSICOLOGICO SUL COVID,

I MEDIA FANNO IL GIOCO DELLE TRE SCIMMIETTE.

NON VEDONO, NON SENTONO E NON PARLANO”
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
27.627
Località
Lecco
“Pfizer pubblica dati e notizie che mettono in dubbio l’efficacia dei vaccini.

Ma incredibilmente i nostri media, che per due anni non hanno parlato d’altro che di emergenza Covid,

fanno il gioco delle tre scimmiette: non vedono, non sentono, non parlano,

perché dovrebbero ammettere che tutte le sicurezze con cui ci hanno bombardati per mesi

in realtà non c’erano, e che è lo stesso produttore a metterle in dubbio” .


“Nel frattempo, mentre il resto d’Europa derubrica il Covid al livello di una normale influenza,

da noi il governo continua con una comunicazione schizofrenica

e non si sogna nemmeno di cambiare politica su sanzioni e restrizioni.


Ora parlano di sospensione temporanea del greenpass, perché non si può bloccare il turismo,

ma poi il greenpass tornerà, e i primi a cui diranno che il greenpass è obbligatorio saranno gli over 50,

vittime predestinati della nuova campagna per la quarta dose.


Questo mentre persiste la coltre di silenzio che avvolge le testimonianze dei tanti danneggiati da vaccino,

che sono abbandonati e ignorati dalle istituzioni e sono costretti a pagarsi cure ed esami di tasca propria.


Non permetteremo che questo silenzio si prolunghi ulteriormente

e saremo al fianco di chi combatte per vedersi riconosciuti i danni subiti a causa della vaccinazione:

li porteremo in piazza, faremo ascoltare a tutti le loro testimonianze

e continueremo a lottare a favore della libertà di scelta e contro qualsiasi restrizione alle libertà personali”.
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
27.627
Località
Lecco
Quando i “complottisti” andavano blaterando di “modello cinese” et similia,

con il Green Pass a fare da apripista per l’implementazione di uno strumento digitale

che sia strettamente correlato alla fruizione di alcuni diritti in teoria inalienabili,

tutti sogghignavano indicando con fare scherzoso.


Ebbene, come spesso accade i complottisti non sono andati poi così lontano dalla realtà dei fatti, anzi tutt’altro.


Il Citizen Wallet è una piattaforma di premialità,

volta ad incentivare i comportamenti virtuosi messi in atto dai “city user” (cittadini?!).


Lo scopo sarebbe quello di migliorare la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della Città, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Il progetto è stato addirittura premiato nella sua categoria nell’ambito del Forum PA 2019.


Ma di che si tratta nello specifico?
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
27.627
Località
Lecco
Il sistema consentirebbe al cittadino virtuoso di ottenere dei punti,

i quali potranno poi essere convertiti in premi, beni e/o servizi sostenibili,

gentilmente offerti da Roma Capitale e dai suoi partner.


Questi sponsor sarebbero sia alcune società Partecipate che private,

con le quali l’amministrazione ha pattuito degli accordi commerciali.


La piattaforma è ancora in fase sperimentale, infatti il rilascio in modalità “open beta” deve ancora essere ultimato.


Il “borsellino elettronico” sarà accessibile dalla Casa Digitale del Cittadino – My Rhome,

tramite le credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID),

della Carta d’Identità Elettronica (CIE) o della Carta Nazionale dei Servizi (CNS).


Coloro che potranno usufruirne saranno i cittadini, i pendolari, gli studenti

oppure i turisti che sceglieranno di aderire al Citizen Wallet, previa sottoscrizione dell’informativa.


Essi potranno trovarsi accreditati dei punti a partire dalle 72 ore successive alla messa in atto dei comportamenti cosiddetti “eco-compatibili”.


Per la fase iniziale Roma Capitale ha individuato due tipi di comportamenti “virtuosi”,

che consentiranno l’accumulo dei punti e, successivamente, il ritiro dei premi:


la compilazione del questionario sui servizi online di Roma Capitale


e l’utilizzo del servizio tap&go® di ATAC.



Nella home page del servizio Wallet, ogni partecipante sarà in grado di visualizzare il saldo punti,
il dettaglio delle transazioni, i partner che aderiscono all’iniziativa, il catalogo di dettaglio delle premialità e la schermata di riepilogo e riscatto dei premi.


Un sistema che non differisce troppo da una classica tessera fedeltà, ma che pone in gioco dinamiche molto diverse.

Il concetto di premialità associato al comportamento del cittadino, infatti,

evoca prospettive già viste in alcune parti del mondo, specialmente in Asia.

Quali saranno gli sviluppi futuri ?

A cosa servirà realmente la tessera fedeltà ?



Quando si presenta un servizio del genere, di solito, si utilizzano scopi benevoli, come nel caso specifico.


Ma se si pensa al fatto che simili strumenti possano iniziare ad essere usati in modo più audace,

introducendo il concetto di “credito sociale”, categorizzando e dividendo (ancora una volta) i virtuosi dai menefreghisti,

ecco che sorge il dubbio che il famigerato “modello cinese” sia realmente l’obbiettivo dell’establishment occidentale,

volto alla divisione ed al controllo sempre più stringente della popolazione.



Il “divide et impera” non passa mai di moda.
 

lincoln

Forumer storico
Registrato
7 Agosto 2012
Messaggi
5.197
Frega niente a sti qua dare risposte.
Per chi ha bisogno di sfogare rabbia non c'è argomento che si presta meglio del covid con annessi e connessi, niente di minimamente comparabile.
Prova che il loro carburante è il livore, è il fatto sono venuti a scaricare il loro letame sull'unico thread vaccinista del forum.
dev'essere un sottile complesso di colpa che si porteranno per sempre dietro: cercare di dimostrare adesso che avevano pure ragione(!!) con gli articoli dei giornaletti che si leggono. pieni di figure e di meme di scherno ovviamente, tipo dolcetto punto web o brioblu. Il discorso qui per quanto mi riguarda è esaurito, da tempo. Inutile perderne altro.
 

grigione

notorius
Registrato
30 Luglio 2011
Messaggi
1.352
Località
DAL MARE
dev'essere un sottile complesso di colpa che si porteranno per sempre dietro: cercare di dimostrare adesso che avevano pure ragione(!!) con gli articoli dei giornaletti che si leggono. pieni di figure e di meme di scherno ovviamente, tipo dolcetto punto web o brioblu. Il discorso qui per quanto mi riguarda è esaurito, da tempo. Inutile perderne altro.
È un po', che vi si dice che non è salutare affacciarsi al finestrino...ma voi, nullaaa :d: :violino:
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 3)

Alto