Vaccini mortali | Pagina 14

Discussione in 'Life is good Cafè' iniziata da tontolina, 29 Agosto 2009.

    4 Novembre 2015
  1. marofib

    marofib New Member

    Registrato:
    7 Dicembre 2003
    Messaggi:
    19.159
    pero' se non ti vaccini e per caso ti ammali gravemente.... es di polmonite... in ospedale te lo fanno pesare terribilmente....non parliamo poi dei vicini

    tutto cio' pur non avendo la prova contraria....e dal bugiardino precedente e' abbastanza chiaro

    e' successo alla mia vicina
    questo ha turbato mia madre..che pur pensandola come me....si vaccinerà
     
  2. 4 Novembre 2015
  3. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    39.765
    Finalmente in galera chi non vuole vaccinare i propri figli

    Scritto il 19/10/15 • nella Categoria: idee • (0)
    [​IMG] L’Emilia Romagna è una terra ricca e fortunata. E tra le grandi fortune c’è quella di avere un assessore alla salute semplicemente illuminato e illuminante. Si tratta di tale Sergio Venturi. Anzi, del dottor Sergio Venturi, laureato in medicina e burocrate di lungo corso. Terrorizzato come è giusto che sia dal drastico calo delle vaccinazioni (poliomielite, malattia inesistente in Italia dal 1982, precipitata da una percentuale di copertura del 96,10% al 94,8%; difterite, di cui abbiamo avuto in Italia 5 casi tra il 1990 e il 2000 e poi più nulla, dal 96% al 94,72%; pertosse dal 95,78% al 94,44%, epatite B dal 95,78% al 94,49%) e dalle notizie della strage che sta facendo una malattia terribile come la pertosse, il dottor Venturi ha detto basta. Così in un articolo della giornalista Eleonora Capelli, superesperta dell’argomento tanto da aver scoperto l’esistenza della polioMELITE, probabilmente l’infiammazione cronica di molte mele, lo statista scienziato annuncia la sua intenzione di denunciare alla Procura della Repubblica quei genitori che non vaccinano i figli. Ecco: finalmente quei delinquenti faranno la fine che meritano.
    Intanto, qualcuno, magari informato in modo diverso di quanto non sia l’assessore Venturi, potrebbe proporre il carcere per chi fabbrica vaccini contaminati da pezzi piccini piccini di metallo; per chi mette in commercio i vaccini senza denunciarne tutti i componenti; per chi mette in circolazione vaccini senza aver fatto la sperimentazione che biologia comanda; per chi dà il permesso di commercializzazione senza aver completato tutti i controlli del caso; per i funzionari degli enti di controllo che hanno in mano documentazione imbarazzante sui vaccini e insabbiano il caso; per chi somministra quella roba inquinata; per chi vaccina senza aver valutato in modo esaustivo se il soggetto sia già immune dalla/e patologia/e; per chi pratica vaccinazioni in modo illegale (ad esempio, un’esavalente al posto della tetravalente); per chi, pur obbligato, non denuncia gli effetti deleteri delle vaccinazioni; per chi dà informazioni false o incomplete (esempio: illudendo il soggetto di essere protetto contro una malattia e non contro un solo ceppo della malattia o non dicendo che nessun vaccino è attivo su ogni soggetto); per chi vaccina soggetti che per età non potranno mai essere immunizzati in quel modo; per chi fa terrorismo distorcendo i dati reali (per esempio “morire DI morbillo” invece di “morire CON il morbillo”, e la pertosse non fa differenza) o favoleggiando di epidemie del tutto inesistenti (per esempio, fantasiose epidemie di meningite).
    Naturalmente potrei continuare con un elenco di situazioni che non vengono considerate reato semplicemente perché c’è chi lucra, e nemmeno poco, sulle vaccinazioni, e chi lucra sta, divano o sgabello che sia, nel salottino di chi conta. E, invece, si tratta di reati gravissimi e, mi si permetta, pure schifosi. Come ho sempre affermato, io non ho alcuna intenzione di condannare i vaccini in quanto tali. L’ho sempre affermato: l’idea è geniale, ma, come per ogni farmaco, bisogna farne un uso onesto e intelligente, due aggettivi che sono in qualche modo sinonimi. L’abuso è illegittimo, eticamente scorretto e non troppo di rado criminale. Insomma, sì ai vaccini a patto che questi siano prodotti come Dio comanda, vale a dire privi di qualunque componente che possa anche lontanamente danneggiare il soggetto, e vanno praticati solo a ragion veduta, con le modalità corrette e solo dopo che il ricevente è stato controllato in modo accurato.
    Noi non abbiamo bisogno di geni come l’assessore Venturi, di enti di controllo che tutto fanno tranne controllare, di giornalisti analfabeti, di trasmissioni radio vergognose come quelle che ci propina la Rai o quella recentissima di “Radio 24”, dove la nostra ministra della salute, candidamente priva di qualunque cultura specifica , spara sciocchezze mortificanti o dove una signora “scienziata” dice, in sintesi, che le persone non devono essere informate perché della loro salute si occupano geni come lei e tanto basti. Ciò di cui abbiamo bisogno è chiarezza e, se chi fa palate di quattrini con i vaccini dovrà rinunciare a qualche lusso, devo dire che non me ne importa un fico secco. Intanto, qualcuno provveda a praticare le cure del caso all’assessore Venturi che, se ne avrà la voglia e il coraggio, potrà confrontarsi con me e rispondere alle mie domande non a chiacchiere ma a fatti, il che significa con dati suoi e non quelli di chi ha tutto l’interesse a diffondere fandonie. La stessa cosa vale per i fari di scienza che illuminano le trasmissioni radio e Tv di regime.
    (Stefano Montanari, “Finalmente in galera chi non vaccina i figli”, dal blog di Montanari del 14 ottobre 2015. Laureato in farmacia con una tesi in microchimica, il dottor Montanari si occupa di ricerca applicata al campo della medicina. Autore di diversi brevetti – cardiochirurgia e chirurgia vascolare, pneumologia ed elettrofisiologia – ha diretto un progetto realizzare una valvola cardiaca biologica. Con la moglie Antonietta Gatti conduce ricerche sui biomateriali e dal 2004 dirige il laboratorio Nanodiagnostics di Modena, specializzato in nanopatologie, fonti inquinanti e polveri sottili).
    L’Emilia Romagna è una terra ricca e fortunata. E tra le grandi fortune c’è quella di avere un assessore alla salute semplicemente illuminato e illuminante. Si tratta di tale Sergio Venturi. Anzi, del dottor Sergio Venturi, laureato in medicina e burocrate di lungo corso. Terrorizzato come è giusto che sia dal drastico calo delle vaccinazioni (poliomielite, malattia inesistente in Italia dal 1982, precipitata da una percentuale di copertura del 96,10% al 94,8%; difterite, di cui abbiamo avuto in Italia 5 casi tra il 1990 e il 2000 e poi più nulla, dal 96% al 94,72%; pertosse dal 95,78% al 94,44%, epatite B dal 95,78% al 94,49%) e dalle notizie della strage che sta facendo una malattia terribile come la pertosse, il dottor Venturi ha detto basta. Così in un articolo della giornalista Eleonora Capelli, superesperta dell’argomento tanto da aver scoperto l’esistenza della poliomelite, probabilmente l’infiammazione cronica di molte mele, lo statista scienziato annuncia la sua intenzione di denunciare alla Procura della Repubblica quei genitori che non vaccinano i figli. Ecco: finalmente quei delinquenti faranno la fine che meritano.


    -------------------------------
    questo qui del PiDDì dimentica che la vaccinazione contro l'epatite non funziona ma è soltanto INtossicante e si continua a praticare solo grazie ad una profumata TANGENTE versata allorra ministro DE LORENZO.

    e che dire della esavalente? quella che tanto danneggia gravemente 1,2 bambini su 100... mentre il morbillo non è così dannoso dove la percentuale è di 1 su 1000
    e la poliomielite è praticamente scomparsa....

    nei vaccini c'è il mercurio e lo immettono direttamente nell'organismo che non sa difendersi dal veleno


    tempo fa tolsero dal mercato unoa tintura per capelli perchè conteneva formaldeide perchè la sostanza è cancerogena... però i vaccini initteti direttamenti nell'organismo la contengono e nessuno dice nulla.

    Avvelenano i nostri bambini!
     
  4. 4 Novembre 2015
  5. marofib

    marofib New Member

    Registrato:
    7 Dicembre 2003
    Messaggi:
    19.159
    questo non lo sbattiamo in galera per malversazione?

    Regione, per l'Assessore alla Sanità Venturi maxi-stipendio da Ausl: è bufera


    I veleni del Sant'Orsola contro il «sistema Venturi» - Corriere di Bologna

    LA LETTERA - Venturi è definito «l’uomo ombra, non lo si vede mai, non riceve nessuno», «ma chiama a compiti aziendali solo il personale che viene da Modena, Parma e paesi vicini, tanto che al mattino fanno una specie di minibus da tali località verso la direzione del policlinico e viceversa». La lettera entra poi nel dettaglio, facendo i nomi. Spiega che «ha trasformato medici specialisti del pronto soccorso in burocrati al servizio di sua maestà, ha dato incarichi di alta direzione a un’infermiera (con circa 83 mila euro di stipendio) senza che questa ne avesse i titoli, ha assunto una specie di mastino come segretaria facendo una presa in giro di selezione (era già la sua segretaria a Parma ed era in pensione)». «Ci risulta», prosegue la missiva, «abbia dato incarico a un noto caposala del pronto soccorso (e giù il nome — ndr) di coordinare i portieri», «ha trasferito la direzione
    generale dal padiglione 3 al padiglione 19 con una spesa di circa 60 mila euro, senza i costi di tutti i trasferimenti delle utenze», «ha creato un parcheggio auto privato per sé e i suoi collaboratori diretti», «si serve di un direttore sanitario che non ha i titoli».
     
    Ultima modifica: 4 Novembre 2015
  6. 4 Novembre 2015
  7. marofib

    marofib New Member

    Registrato:
    7 Dicembre 2003
    Messaggi:
    19.159
    SPECIALIZZAZIONI 0
    non sa di che parla, un medico di base


    Cognome e nome DOTT. VENTURI SERGIO
    Luogo e data di nascita VERGATO - BO- 30/08/1953
    Iscrizioni
    19/03/2013 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di BOLOGNA (Ordine della Provincia di BOLOGNA) n. 0000016934
    Lauree
    21/07/1979 - MEDICINA E CHIRURGIA (BOLOGNA "ALMA MATER STUDIORUM")
    Abilitazioni
    1979 /2 - Medicina e Chirurgia (BOLOGNA "ALMA MATER STUDIORUM")
    Specializzazioni n.d.
    Elenchi speciali n.d.
    Master n.d.
    Dottorati n.d.
     
  8. 4 Novembre 2015
  9. marofib

    marofib New Member

    Registrato:
    7 Dicembre 2003
    Messaggi:
    19.159
    e' dal 1985 che non fa il medico...(ha professato solo 5 anni)

    chiaro che non sa di cosa parla...ne' per titoli...ne' esperienza

    di questa gentaglia ne facciamo volentieri a meno
     
  10. 8 Novembre 2015
  11. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    39.765
    [​IMG]


    “Ridotta pelle e ossa dal vaccino” La drammatica storia di Rossella
    Lotta contro la morte, ridotta pelle e ossa da una serie misteriosa di allergie alimentari, respiratorie e da contatto dopo aver fatto vaccino anti-influenzale 5…
    palermo.blogsicilia.it
     
  12. 8 Novembre 2015
  13. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    39.765
  14. 18 Novembre 2015
  15. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    39.765
    Vaccini: l’effetto boomerang è servito

    Il sapere e' potere: Vaccini: l?effetto boomerang è servito

    Oggi, chiunque metta piede in Italia dall’estero potrebbe pensare che è scattato una specie di piano Marshall per le vaccinazioni.

    Chi promuove il mercato delle vaccinazioni è letteralmente invasato e sta facendo una campagna tanto pesante quanto RI_DI_CO_LA.
    L’allarme lanciato nei giorni scorsi dall’ISS, dal Ministero della Salute e da altre istituzioni in ordine al timore di recrudescenza di certe patologie, in mancanza di dati oggettivi, appare come l’ennesimo caso di “terrorismo psicologico” teso ad indurre le famiglie a vaccinare i propri figli.
    Vale la pena ricordare che, per molto meno, altri sarebbero stati già denunciati per procurato allarme.

    Questa impressione diventa realtà a leggere gli articoli isterici, carichi di imprecisioni e numeri a casaccio, degli organi d’informazione e altri “poteri” di cui ci si rende conto nella frequentazione dei social network. Ovvero, si nota sempre meglio quell’effetto paura che attanaglia i mercanti della salute, che si sono resi conto del crollo vertiginoso del numero di clienti [non espressamente corrispondente al – finto – crollo delle vaccinazioni].
    Il tutto, sembra finalizzato a spostare l’attenzione dei genitori, per esempio dall’indagine dell’Antitrust sull’abuso del vaccino esavalente, sui suoi maggiori costi per le finanze pubbliche e sul monopolio della fornitura dello stesso, sia nell’incentivazione ulteriore alla vendita dei vaccini.
    C’è da rimanere profondamente schifati ed offesi nel leggere i continui attacchi all’indipendenza del Medico, alla Sua libertà di scegliere in “Scienza e Coscienza“, dalle prescrizioni alle vaccinazioni, da parte di rappresentanti di pseudo Società scientifiche. Sì, questi personaggi rappresentano pseudo Società scientifiche perché non hanno alcun riconoscimento legislativo, possono unirsi in società a seguito del capriccio di 3 industriali oppure di 4 sindacalisti che gestiscono gli interessi di vere e proprie “holding”, dedite alla vendita di prodotti, destinate a lucrare sulla “salute” delle persone [bambini in primis].
    C’è da rimanere altrettanto schifati da quegli articoli di stampa che tendono a tracciare pseudo-identikit dei genitori che scelgono consapevolmente di non vaccinare i propri figli. Così come c’è da rimanere stupiti che trovino credito talune petizioni, provenienti da persone prive della benché minima conoscenza della materia, a causa di qualche colpo di tosse e un po’ di bronchite.
    Tuttavia, è ben più esecrabile e grottesco, nella sua contraddittorietà e nella sua interpretazione, a dir poco “singolare” non solo della logica della medicina ma financo dei diritti inalienabili di ogni essere umano, permettere la presentazione di un disegno di legge da parte di uno sbarbatello neolaureato che dimostra tutta la sua “pericolosità” culturale, perché proveniente dal Veneto, unica Regione italiana ad aver sospeso da anni l’obbligo vaccinale, senza alcuna recrudescenza nemmeno dei calli ai piedi, e per questo continuerà anon introdurre alcun obbligo.
    I vaccini hanno svolto un ruolo marginale nella storia della medicina e non sono stati i protagonisti principali della scomparsa di certe malattie, stante che alcune sono scomparse da sé, altre sono scomparse da luoghi ove non vi era una sufficiente copertura vaccinale e molte altre ritornano in barba alla più fitta e attenta campagna vaccinale. Infondo, la stessa OMS, in epoche non sospette, ha affermato che il più grande successo nella storia della medicina è stato l’avvento dell’acqua potabile, seguito dalle fognature, dagli antibiotici [di cui oggi si abusa allegramente soprattutto nei bambini], mentre oggi, “stranamente”, si fa riferimento alle sole vaccinazioni.
    In tutto ciò ha ben ragione a muoversi il Codacons che ricorda come
    “Sembrano partite le grandi manovre delle case farmaceutiche per arricchirsi grazie all’allarme vaccini scoppiato di recente in Italia […..] Spaventare i medici che non ritengono di suggerire la vaccinazione a tutti i costi è una forma di violenza, della quale si può essere chiamati a rispondere dinanzi la giustizia”.
    E poi, diciamocelo chiaramente, ognuno faccia ciò che crede. Da parte nostra, proprio perché i genitori non sono mai informati adeguatamente in merito ai danni che possono essere causati dai farmaci vaccini [perchéi vaccini sono farmaci], riteniamo doveroso elencare tutte le possibili lesioni cui possono andare incontro i consumatori nell’uso sconsiderato di questi farmaci.
    Inoltre, a differenza di altri cialtroni della tastiera, non è mai stata proferita alcuna offesa a coloro che decidono di vaccinare i loro figli, e sarebbe auspicabile che certi blog deliquenziali, gestiti da gioiellieri sponsorizzati dalla SigmaTau o da contabili sponsorizzati dalla Glaxo, evitino di proseguire ad insultare quotidianamente il genitore di turno, perché la pazienza ha un limite e la popolazione ha ampiamente dimostrato di non essere più disposta a farsi mettere i piedi in testa da quattro sciacquini asserviti all’industria del farmaco.
    La cronaca più recente, le inchieste della magistratura internazionale e le denunce sempre più frequenti del personale sanitario, hanno evidenziato come le presunte pandemie degli ultimi anni sono state create ad arte da chi ricopre contemporaneamente cariche di responsabilità per il Servizio Sanitario e per l’industria del farmaco.
    Dopo anni, che un genitore, ogni santo giorno, si prodiga per il proprio figlio, deve essergli riconosciuto il diritto di informarsi profondamente e molto dettagliatamente per attuare la propria scelta per sé stesso e per i propri figli, senza sentirsi perseguitato, emarginato o peggio ancora insultato.
    Costoro, come si permettono di continuare a calunniare, a fare razzismo, e minacciare chi fa scelte diverse attive e consapevoli e lo fa senza nuocere a nessun’altro, senza ledere l’altrui libertà ? … e soprattutto smettetela di appigliarvi a questa illusione denominata “immunità di gregge“, perché è uno slogan ampiamente sbugiardato dai fatti e dalle sempre più evidenti epidemie in soggetti completamente immunizzati
    L’ex attore che presiede attualmente l’Istituto Superiore di Sanità chiede che si ritorni all’obbligo vaccinale, pena l’emarginazione scolastica e sociale, ma dimentica che l’Italia è un Paese tuttora rimproverato dalla comunità europea per essere uno degli ultimi a non aver ancora tolto formalmente l’obbligatorietà vaccinale, come invece hanno fatto in altri Paesi già da anni! … E in questi Paesi non si è mai verificata alcuna epidemia fasulla.
    Questi personaggi vorrebbero tornare ai trattamenti sanitari obbligatori. E’ uno scandalo che richiede una civile protesta popolare, perché questi personaggi calpestano:
    diritti espressamente tutelati da numerosi articoli della Costituzione della Repubblica Italiana;
    diritti espressamente tutelati da numerosi articoli della Costituzione dell’Unione Europea;
    diritti espressamente tutelati da numerosi articoli della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo:
    diritti espressamente tutelati da numerosi articoli di molti altri trattati internazionali.
    Così facendo si è scatenato quell’effetto boomerang che, persone e politici più moderati, avevano ipotizzato.
    Se prosegue questo clima non si fa altro che continuare ad affermare una subdola dittatura, quella moderna comandata da lobbies del farmaco che manovrano il potere governativo e il business sanitario sulla pelle delle persone … e qui non è più tollerabile la denigrazione e lo sminuimento delle capacità intellettive e genitoriali, pur di operare persuasione coatta e terrore. Qui si vanno a ledere la vita e i diritti di ciascun individuo!
    Il medico agisce, come usa dire nella categoria, in “Scienza e Coscienza” e se in “Scienza e Coscienza”questo ritiene che i vaccini possano innescare effetti negativi o non siano indicati per un determinato individuo, ha il diritto costituzionale, professionale e morale di affermarlo. Non lo facesse, sarebbe semplicemente un automa programmato per eseguire meccanicamente una serie di azioni che quel programma pretende essere buone per tutte le stagioni.
    Minacciare i medici è l’ennesima prova della coda di paglia dell’Istituto Superiore di Sanità. Quei signori sono pagati per offrire un servizio alla popolazione e per salvaguardare la salute di tutti. Minacciando e tenendo nascosti fatti indiscutibili questo servizio svanisce per lasciare posto a tutt’altro: ovvero, “criminalità organizzata”.
    Chi sono i veri “INFEDELI” ???
    Vaccini: l?effetto boomerang è servito | Autismo e Vaccini







    - See more at: Il sapere e' potere: Vaccini: l?effetto boomerang è servito
     
  16. 21 Novembre 2015
  17. marofib

    marofib New Member

    Registrato:
    7 Dicembre 2003
    Messaggi:
    19.159
  18. 28 Novembre 2015
  19. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    39.765

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina