Urge aiuto (1 Viewer)

Registrato
19 Febbraio 2013
Messaggi
2
Salve, mi viene proposto dalla mia assicuratrice di investire in pimco multibrands tramite finanza e futuro di Desch bank, cosa ne pensate ?.

mi parla di un 5% lordo risultato l'anno scorso.

parliamo di una somma ricavata dalla vendita della mia casa della casa, percui unico capitale che ho.

Cerco un investimento sicuro, dove guadagnare qualcosa, senza nessun rischio.

mi chiedono per 150 .ooo euro 1,5 % di spese all'investimento, se sono 100.000 già me ne chiedono il 2%, detratte subito.

io non ci capisco niente, percui sono preoccupata di una scelta sbagliata.

vi ringrazio e saluto.
daina
 

c.f.i.

Banned
Registrato
9 Gennaio 2012
Messaggi
3.616
rischi zero non esistono.puoi con la diversificazione ridurre e di molto i rischi.guadagnare sicuro non esiste ma puoi fare degli investimenti redditizi. e puoi farlo con la diversificazione in base alle tue esigenze temporali di rischio e obiettivi di investimento.sembri molto confusa
 

buylowsellhigh

Nuovo forumer
Registrato
17 Novembre 2011
Messaggi
28
Ciao, mi sembra che il vostro colloquio si sia basato solo su info generiche, tipo costi e rendimenti passati. Ma in particolare avete analizzato il tuo profilo finanziario ? Il tuo reddito mensile e' sufficiente per le spese correnti o necessità di essere integrato ? Hai in previsione spese future (ci sono molte spese più prevedibili di quanto si pensi, come l'auto, le cure dentali, un matrimonio che si possono prevedere nell'arco di 5 anni, ma spesso si ignorano 'colpevolmente')

Per il resto Pimco e' una grossa casa di investimento americana con un ottimo curriculum, io personalmente preferisco diversificare sia per tipologia di investimento ma anche per gestore. Per cui affiancherei prodotti di più gestori.
 

dep09

Forumer attivo
Registrato
25 Gennaio 2009
Messaggi
545
buongiorno
mi inserisco nella conversazione perchè sto cercando delle alternative ai TDS Italia (su cui sono praticamente investita al 90%) ma.... non so da che parte iniziare. In questi giorni, il promotore della mia banca, sentite le mie esigenze (in primis, vivere senza la paura di rimetterci il capitale), mi ha consigliato di comprare dei SICAV... in particolare, Templeton Global Bond Fund, M&G Optimal Income fund, BNY Mellon Euroland Bond Fund... di cui mi ha anche dato i prospetti... rendimento a parte (che è sicuramente più alto di quello che posso raggiungere io con i miei titoli di stato a breve... ), questi fondi proteggono realmente dalle tante catastrofi che si preannunciano (default, haircut... ecc ecc ecc)?
Secondo: vedo che le commissioni d'ingresso sono piuttosto alte... sono fisse o devo contrattare? IwBank restituisce il 10% delle commissioni di gestione ma queste sono un'altra cosa, giusto?
Terzo: Templeton Global Bond Fund ha un'infinità di classi diverse... come raccapezzarsi?
grazie in anticipo per il tempo che vorrete dedicarmi
 

buylowsellhigh

Nuovo forumer
Registrato
17 Novembre 2011
Messaggi
28
I fondi che hai citato, ma in generale tutti i fondi, non sono immuni dalle catastrofi, il vantaggio e' che intanto hai una diversificazione che da solo non potresti fare in quanto i fondi comprano centinaia di titoli diversi, spesso riservati agli istituzionali (quelli con importi minimi di 100k o piu'), e tendono a cambiare composizione loro stessi in relazione alle aspettative di mercato. Pertanto la probabilita' di perdere tutto il capitale comprando fondi, virtualmente e' zero, mentre se compri un solo titolo anche di stato, la probabilita' di perdere tutto il capitale, anche se bassa, è maggiore di zero.
Sulle commissioni chiedi al tuo consulente, dipendera' anche dalla cifra investita, io nella mia rete posso scontare autonomamente altri non so.
Le classi di Templeton, dipendono dai profili commissionali appunto e dalle valute in cui sono emesse, sul global bond poi ci sono le classi Acc (ad accumulazione dei proventi),le classi Mdis ( a distribuzione mensile dei proventi), le classi Ydis (a distribuzione annuale), le classi in us$, in £, in Franchi svizzeri, in €... hai solo da scegliere.
 
Registrato
16 Marzo 2013
Messaggi
5
Salve Daina mi chiamo Tommaso e mi occupo di investimenti.
Sarò diretto con lei facendole una domanda:
Se la sua assicuratrice sapesse come guadagnare di più farebbe quel mestiere? Ovvio che no.
Vorrei farle presente che lei (l'assicuratrice) fa semplicemente il suo lavoro cioè vende i suoi prodotti come qualunque altro mestiere.
Quindi se vuole sapere come e dove investire i suoi soldi deve chiederlo a chi lo fa di mestiere e soprattutto che i rendimenti siamo almeno il doppio rispetto a quello che le è stato proposto altrimenti non ne ricava molto tolte le spese. Chi ci guadagna sono sempre loro.
Quindi, per concludere, perchè dare €100.000 per ritrovarsi a fine anno con poco più di una tredicesima quando con un pò di cura potrei ricavarne di più?
Io in questo momento sto concludendo un investimento che mi darà un ritorno all'incirca del 10% annuo...garantito! Quasi come uno stipendio annuo di un dipendente!
Si ricordi che è Suo interesse decidere come investirli e non lasciare che gli altri lo decidono per lei, come purtoppo molti fanno.
Spero di esserle stato di aiuto.
 

dep09

Forumer attivo
Registrato
25 Gennaio 2009
Messaggi
545
I fondi che hai citato, ma in generale tutti i fondi, non sono immuni dalle catastrofi, il vantaggio e' che intanto hai una diversificazione che da solo non potresti fare in quanto i fondi comprano centinaia di titoli diversi, spesso riservati agli istituzionali (quelli con importi minimi di 100k o piu'), e tendono a cambiare composizione loro stessi in relazione alle aspettative di mercato. Pertanto la probabilita' di perdere tutto il capitale comprando fondi, virtualmente e' zero, mentre se compri un solo titolo anche di stato, la probabilita' di perdere tutto il capitale, anche se bassa, è maggiore di zero.
Sulle commissioni chiedi al tuo consulente, dipendera' anche dalla cifra investita, io nella mia rete posso scontare autonomamente altri non so.
Le classi di Templeton, dipendono dai profili commissionali appunto e dalle valute in cui sono emesse, sul global bond poi ci sono le classi Acc (ad accumulazione dei proventi),le classi Mdis ( a distribuzione mensile dei proventi), le classi Ydis (a distribuzione annuale), le classi in us$, in £, in Franchi svizzeri, in €... hai solo da scegliere.
innanzitutto grazie per le info :bow:
però se posso, approfitterei ancora per una domanda: considerato che il fondo è in USD, volendo entrare, come regolarsi? In altre parole, se l'euro è basso, mi sembra di capire che non sia il momento ideale per comprare in dollari ....e viceversa... o sbaglio tutto? :mmmm:
Vedo inoltre che esiste anche la versione con copertura del cambio? lei la consiglierebbe in qualunque caso o è più conveniente diversificare gli investimenti?
 

buylowsellhigh

Nuovo forumer
Registrato
17 Novembre 2011
Messaggi
28
il fondo ha valuta base in usd, ed ha le versioni coperte dal cambio (quelle con le classi che finiscono in H o H1). se fai caso c'e' la versione Eur e Eur H1, la versione Eur non e' altro che la versione in USD automaticamente cambiata con il cambio del giorno se vuoi coprirti dal rischio di cambio devi scegliere la eur-h1.
sull'opportunita' di acquistare l'una o l'altra devi parlarne con il tuo consulente. A mio avviso si sono delle alternative: 1. scegli di detenere il fondo in dollari (o la versione eur non coperta) nella convinzione che negli anni il dollaro 'tenga' comunque il suo valore e nel frattempo pararsi nel caso che l'euro imploda; 2. assumere posizioni tattiche sul comparto aumentandone o diminuendone il peso a secondo del cambio (questa opzione richiede un monitoriaggio piu' intenso, nervi piu' saldi e un livello di consulenza dedicata), e' una tattica che se applicata a dovere puo' darti un rendimento aggiuntivo non indifferente. 3. Pensi che il rischio tassi e di credito sia gia' abbastanza e quindi non vuoi avere anche i pensieri del cambio, quindi scegli la versione eur-h1, cosi se durante le vacanze del tuo consulente il cambio va in picchiata dormi sogni tranquilli.
Come vedi le scelte dipendono molto dalle aspettative e dal grado di sopportazione del rischio di ognuno di noi, sta al tuo consulente capire quale fa piu al caso tuo.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto