Un bel pomeriggio (1 Viewer)

Claire

ἰοίην
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
50.729
Località
Il mondo dei sogni
Come una specie di sorriso!

Sono tornata da poco.
E' stata come una chiacchierata tra amiche, ma con in più la fortuna di un'amica coltissima, che ha ricordato giornalisti del passato, parlato di grandi donne di spettacolo come Franca Valeri, di Berlusconi, Travaglio, Santoro, Grillo, di donne e uomini, femminicidi, stupri, del valore della memoria, di musica e anche di Poesia e di ricordi suoi personali legati a Emergency.

Tutto con l'ironia che la contraddistingue, sempre acuta, intelligente.
Abbiamo riso. Abbiamo anche pensato.

Mi ha firmato il suo ultimo libro: "Come una specie di sorriso".
Il libro me l'ha regalato la signora che era con me: una donna che lavora con me al centro antiviolenza. Per me è come una nonna, le voglio un bene dell'anima, è una ex professoressa di lettere e ha sempre una conversazione brillantissima, una donna ricca di com-passione (capacità di "sentire" insieme a coloro che le stanno accanto, i loro sentimenti e di farli suoi).
Eravmo una strana coppia io e lei.
Io ero la più giovane della platea, l'unica che non aveva vissuto le contestazioni sociali della fine degli anni '60 e primi anni '70. Lei conosceva tutti i presenti e mi ha presentata a tutti. Mi ha anche fatto al tessera ARCI :lol: perché per assistere alla conversazione che si teneva alla Casa Del Popolo, occorreva tesserarsi:-o
Mi piace sempre tanto ascoltare chi ha molto da raccontare e lo racconta bene.
Lella Costa è una di quelle.
E anche le Signore del pubblico. Alcune erano decisamente donne interessanti.

E' stato un pomeriggio bellissimo:up:

Ecco il libro autografato :lovin:
 

Allegati

ConteRosso

mod sanguinario
Registrato
30 Maggio 2008
Messaggi
16.299
Località
mondo virtuale
la ricordo ad uan trasmissione al Costanzo show
quando prendeva in giro una ragazza perché era "vergine"
sì proprio così :rolleyes:
la ragazza era giovanissima 20 anni o poco più
Sonia Cassiani (cfr "Storia e gloria del ricojnimento tv dal medioevo ai giorni nostri" ibidem E. Scalfari e PAolo Mieli) :-o
da quel giorno l'ho odiata (la Costa ovvio)
 

Claire

ἰοίην
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
50.729
Località
Il mondo dei sogni
la ricordo ad uan trasmissione al Costanzo show
quando prendeva in giro una ragazza perché era "vergine"
sì proprio così :rolleyes:
la ragazza era giovanissima 20 anni o poco più
Sonia Cassiani (cfr "Storia e gloria del ricojnimento tv dal medioevo ai giorni nostri" ibidem E. Scalfari e PAolo Mieli) :-o
da quel giorno l'ho odiata (la Costa ovvio)
Mi vanto di essere una delle poche persone al mondo a non aver mai visto una puntata del Costanzo Show :-o
Sarebbe utile vedere la puntata e sentire il dialogo. Detta così mi fa molta tristezza, in effetti:(
 

MissT

Forumer storico
Registrato
7 Novembre 2008
Messaggi
8.860
Come una specie di sorriso!

Sono tornata da poco.
E' stata come una chiacchierata tra amiche, ma con in più la fortuna di un'amica coltissima, che ha ricordato giornalisti del passato, parlato di grandi donne di spettacolo come Franca Valeri, di Berlusconi, Travaglio, Santoro, Grillo, di donne e uomini, femminicidi, stupri, del valore della memoria, di musica e anche di Poesia e di ricordi suoi personali legati a Emergency.

Tutto con l'ironia che la contraddistingue, sempre acuta, intelligente.
Abbiamo riso. Abbiamo anche pensato.

Mi ha firmato il suo ultimo libro: "Come una specie di sorriso".
Il libro me l'ha regalato la signora che era con me: una donna che lavora con me al centro antiviolenza. Per me è come una nonna, le voglio un bene dell'anima, è una ex professoressa di lettere e ha sempre una conversazione brillantissima, una donna ricca di com-passione (capacità di "sentire" insieme a coloro che le stanno accanto, i loro sentimenti e di farli suoi).
Eravmo una strana coppia io e lei.
Io ero la più giovane della platea, l'unica che non aveva vissuto le contestazioni sociali della fine degli anni '60 e primi anni '70. Lei conosceva tutti i presenti e mi ha presentata a tutti. Mi ha anche fatto al tessera ARCI :lol: perché per assistere alla conversazione che si teneva alla Casa Del Popolo, occorreva tesserarsi:-o
Mi piace sempre tanto ascoltare chi ha molto da raccontare e lo racconta bene.
Lella Costa è una di quelle.
E anche le Signore del pubblico. Alcune erano decisamente donne interessanti.

E' stato un pomeriggio bellissimo:up:

Ecco il libro autografato :lovin:
allora come e' il libro? e cosa ha raccontato Lella Costa di Emergency? io non la conosco quindi non ho un'opinione! bene se hai passato un bel pomeriggio!
(ma stai attenta di non appiattirti mai in nessun gruppoi... se sono persone veramente Ok ti accetteranno anche se sei diversa e un po' per le tue!:))
 

Claire

ἰοίην
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
50.729
Località
Il mondo dei sogni
allora come e' il libro? e cosa ha raccontato Lella Costa di Emergency? io non la conosco quindi non ho un'opinione! bene se hai passato un bel pomeriggio!
(ma stai attenta di non appiattirti mai in nessun gruppoi... se sono persone veramente Ok ti accetteranno anche se sei diversa e un po' per le tue!:))
Non ci riesco ad appiattirmi per appartenere ad un gruppo.
Sono sempre "cane sciolto", destinata a stare sola.
Lo so da una vita.

In alcuni campi mi sta anche bene, in altri meno.

Di Emergency, ha voluto ricordare la presidentessa di Emergency, nonché moglie di Gino Strada, Teresa Sarti, cui ha dedicato il libro.
Ha parlato di come e quando l'ha conosciuta. Si è commossa.

Il libro l'ho iniziato ma non ancora finito. Parla di esempi illustri di "ironia" nel mondo della musica, della poesia, del giornalismo.
Cita anche una poetessa contemporanea che nessuno di solito conosce (io l'ho citata anche nel thread del caffè, qualche settimana fa ;) ) che si chiama Carol Duffy e che ha scritto una raccolta di poesie che fanno parlare "le mogli di..." e c'è la moglie di Darwin, ad esempio che dice:

«Siamo andati allo zoo.
Gli ho detto
C’è qualcosa in quello scimpanzé
che mi fa pensare a te.»

O la Signora Icaro che dice:

«Non sarò la prima né l’ultima
che se ne sta su un costone,
a guardare il marito
che dimostra al mondo
di essere un totale, perfetto,
emerito, assoluto ********.»
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto