Un anno di Monti, Italia sempre più in alto mare

Discussione in 'Macroeconomia - Politiche economiche' iniziata da Enzo L., 12 Novembre 2012.

    12 Novembre 2012
  1. Enzo L.

    Enzo L. New Member

    Registrato:
    21 Settembre 2010
    Messaggi:
    94
    Occupazione:
    Redattore investireoggi
    Località:
    Lecce
    Un anno di Monti, Italia sempre più in alto mare
    Il governo Monti (non eletto da nessuno) ha un anno di vita. Mentre i partiti si preparano a un Monti Bis (perchè è questa la verità), noi abbiamo fatto i conti in tasca ai professori. Nel nome della lotta all'incremento dello spread, la disoccupazione è arrivata a livelli altissimi.
     
  2. 14 Novembre 2012
  3. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    37.079
  4. 14 Novembre 2012
  5. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    37.079
  6. 14 Novembre 2012
  7. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    37.079
  8. 15 Novembre 2012
  9. franzl_2

    franzl_2 Franz

    Registrato:
    9 Ottobre 2012
    Messaggi:
    133
    Occupazione:
    Pensionato
    Località:
    Bolzano
    Salve
    Era da capire che va finire cosi, Monti purtroppo non ha la magioranza di fare qualcosa di Serio.
    Fino adesso ha sollo fatto quello che e riuscito, tassare a chi che c´a e tassato al massimo e dove nessuno dice niente.
    Quai se vuole toccare i Pensioni D´oro o gli Super stipendi...

    Per non ha neanche provato ad inserire almeno cose fondimentali, cose che gli altri stato non hanno.
    In Italia uno Statale in Pensione po lavore, mentre prende la pensione.
    Un Parlementare po evere un Studio legale con x Dipendenti o altro
    Un Parlementario Europeo, prende 6000 Euro pensione da Roma piu 25.000 Euro di stipendio al mese ü x altre entrate.
    Un qualsia dipendende, Operaio, rapresentante e altri, dopo 40 anni di lavoro po prendere la Pensione e lavorare avanti.
    In nessun altro Stato questo e possibile o l´uno o l´altro.

    In questo modo vengono detratto ai giovani un paio di 100.000 Posti di lavori.
    Poi se oggi il capo del Inps prende 1 Millirado al anno e lavora in altri 33 Ditte e al massimo lavora 1 giorno in sciacun Ditta, per forza che l`Italia cosi mon po andare avanti.
    Inoltre se la Sicilia ha 10.000 Forestali e non ha neanche un Bosco.
    A mio aviso per salvare la Italia, bisognia fare cose serie.

    1.) costringere la unione Europea ad inserire gli Europond in modo che anche la Italia possa prendere gli Soldi ad 05---1 % come la germania attuale.
    2.) Tagliare da supito tutte le Pensioni e stipendi a 4.000 Netto, chi non riesce a vievere con quello ü il Patriomonio che ha acumulato inguistamente fino adesso, e meglio che lascia l`italia e si cerca un altro posto dove prende di piu.
    3.) gli Soldi al Esterni tassarli al doppio e non fare come l´ultma volta un Condono a 2 % (che fa ridere)
    4.) velocemente controlare tutte le Diciarezioni Fiscali prima che scade il
    tempo
    5.) controllare tutti proprietari di macchine oltre 40.000 Euro se gli soldi si trovano sugli Dichiarizione nei anni precedendi.
    6.) la stessa cosa per chi ha comperato dei Apertamenti e Case e Ville e navi.
    Fa ridere se uno viene con una Tasca pieno di Soldi e compra una Villa da 1,5 Millione e non va controllato.
    Mentre se uno compre un Gelato da 1,5 Euro e non ha il scontrino fiscale deve pagare 50 Euro.

    Se in Italia tutto pagassero i Tassi come si deve, tutto sarebbe buono e tutti pagerebbeono un sacco di meno tasse.
    Ma se quelli che ci comandano sono i piu miserabili che non fanno altre a fregarci di contignio e ogni giono vengono fuori nonvi scadali, mentre nessuno e mai stato in gallera.

    e fino queste cose non cambiano, prima o poi veramente finiamo come la Grecia e quelli che hanno causato il Quai, stanno traquillo vist che hanno un patrimonio di 10 Milliadi ciascuno o in svizzera o in altre parte del Mondo (e in pratica sono soldi nostri, che ci hanno rubati )
    Poi se Berlusconi ha nominato un paio di sottosecretari nuovi che ci costano 3,5 Millioni al anno, deve pure essere bossibile che uno sia responsabile quello che fa, e non che una puo fare quello che vuole.

    S.franz
     
    Ultima modifica: 15 Novembre 2012
  10. 15 Novembre 2012
  11. big_boom

    big_boom New Member

    Registrato:
    28 Febbraio 2009
    Messaggi:
    10.604
    Località:
    ora nell'inferno delle tasse italico
    Salve
    Era da capire che andava a finire cosi, Monti purtroppo non ha la maggioranza di fare qualcosa di Serio.
    Fino adesso ha solo fatto quello che e riuscito, tassare al massimo ma nessuno dice niente.
    Guai a toccare le Pensioni D´oro o i Super stipendi...

    Non ha neanche provato ad inserire almeno cose fondamentali, cose che gli altri stati hanno fatto.

    In Italia uno Statale in Pensione puo lavorare, mentre prende la pensione.
    Un Parlamentare puo' avere un Studio legale con x Dipendenti o altro
    Un Parlamentario Europeo, prende 6000 Euro pensione da Roma piu 25.000 Euro di stipendio al mese x altre entrate.
    Un qualsia dipendente, operaio, rappresentante e altri, dopo 40 anni di lavoro puo' prendere la Pensione e poi lavorare.
    In nessun altro Stato questo e possibile o l´uno o l´altro.

    In questo modo vengono detratto ai giovani un piu' di 100.000 Posti di lavori.

    Poi se oggi il capo del Inps prende 1 Millirado al anno e lavora in altri 33 Ditte e al massimo lavora 1 giorno in ciascuna Ditta, per forza che l`Italia cosi non po andare avanti.
    Inoltre se la Sicilia ha 10.000 Forestali e non ha neanche un Bosco.
    A mio avviso per salvare la Italia, bisogna fare cose serie.

    1.) costringere la unione Europea ad inserire gli Eurobond in modo che anche la Italia possa prendere gli Soldi ad 05---1 % come la Germania attuale.

    2.) Tagliare da subito tutte le Pensioni e stipendi a 4.000 Netto, chi non riesce a vivere con quello usa il patrimonio che ha accumulato fino adesso, altrimenti meglio che lascia l`italia e si cerca un altro posto dove prende di piu.
    3.) i Soldi al estero tassarli al doppio e non fare come l´ultima volta un Condono a 2 % (che fa ridere)
    4.) controllare tutte le dichiarazioni Fiscali prima che scade il
    tempo
    5.) controllare tutti proprietari di macchine oltre 40.000 Euro se gli soldi si trovano sugli dichiarazioni nei anni precedenti.
    6.) la stessa cosa per chi ha comperato deigli appartamenti e Case e Ville e navi.
    Fa ridere se uno con in tasca pieno di Soldi compra una Villa da 1,5 Millione e non va controllato.
    Mentre se uno compre un Gelato da 1,5 Euro e non ha il scontrino fiscale deve pagare 50 Euro.

    S.franz


    ok franz sarai tedesco quindi ho fatto semplici correzioni per leggere meglio quello che hai scritto

    concordo su tutto :up:
     
    Ultima modifica: 15 Novembre 2012
  12. 15 Novembre 2012
  13. franzl_2

    franzl_2 Franz

    Registrato:
    9 Ottobre 2012
    Messaggi:
    133
    Occupazione:
    Pensionato
    Località:
    Bolzano
    Grazie

    Ma non sono per niente Tedesco, ma sono Italiano ma in tutte due le Lingue sono malissimo inoltre usando una Tastiere EU non si poi scrivere neanche gli ´" ´come si dovrebbe.
    Ho fatta la Media e la Superiore in Lingua in Italiano, ma io sono Technico Elettricita...Elettronica....Meccanica e qualcosa di Pneumatico.

    E purtroppo non ho mai trovato un programma che coregge 2 Lingue insieme o fa il Tedesco o fa il Italiano.
    Visto che io sono abituato a queste Errori, e se scrivo in media faccio su ogni post in media 2 correzioni, ma ci vora forse 20 o di piu, ma ho visto che di errori qui si trovano molti, per cui non mi preocupo, piu che altro coma va avanti con L´Italia che mi piace molta.
    In Austria vicino a Vienna nel Paesi costa un Appartamento con 50..60 Metri + - 35.000 Euro o si paga 250 Euro al mese.
    Con quella Cifra in Alto Adige lo trovi apena una Garage con dentro un Fiat Tipo al massimo.
    S.Franz
     
    Ultima modifica: 15 Novembre 2012
  14. 15 Novembre 2012
  15. big_boom

    big_boom New Member

    Registrato:
    28 Febbraio 2009
    Messaggi:
    10.604
    Località:
    ora nell'inferno delle tasse italico
    franz ti ho mandato un msg in mp
     
  16. 15 Novembre 2012
  17. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    37.079
    Verso la Bancarotta: Si Sfracella il Mercato dei Carburanti da Autotrazione, Il Pil del Quarto Trimestre sarà l’Armageddon

    15 novembre 2012 Di FunnyKing

    [​IMG][​IMG]
    (Venerdì 30 Dicembre, Mario Monti: Manovre Finite… a futura memoria)​
    Il Diario della Bancarotta Italiana (Articolo introduttivo)
    Nota di Rischio Calcolato: Come ogni mese, Mondo Elettrico, pubblica una analisi numerica e grafica sull’andamento del consumo di petrolio e dei carburanti. Il dato più importante per quello che riguarda l’andamento dell’economia italiana è quello relativo ai soli carburanti da autotrazione. L’Italia è un paese le cui merci (e le persone) viaggiano prevalentemente su gomma, esiste quindi una relazione molto stretta fra PIL e consumo di Benzina e carburante Diesel (GPL e Metano per ora sono quasi-irrilevanti).
    Il report di questo mese è gravissimo e senza precedenti, a parità di giorni di consegna (Ottobre 2012 ha avuto 2 giorni lavorativi in più dell’omologo 2011) la diminuzione della richiesta dei carburanti per autotrazione in italia è stata del 16,3% per la Benzina e del 14,5% per il Diesel.
    Mi aspetto per il quarto trimestre dell’anno un calo del PIL vertiginoso.
    da Mondo Elettrico di Massimo J. De Carlo
    Sempre più critica la situazione per i consumi petroliferi italiani che nel mese di ottobre 2012 sono ammontati a circa 5,6 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 7,8% (-475.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2011.
    I prodotti autotrazione, con due giorni di consegna in più, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un calo pari all’8,2% (-64.000 tonnellate) rispetto ad ottobre 2011, mentre il gasolioautotrazione un calo del 6,3% (-137.000 tonnellate). A parità di giorni di consegna, il calo per la benzina sarebbe stato del 16,3% e per il gasolio del 14,5%. La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di ottobre è così risultata pari a circa 2,7 milioni di tonnellate, di cui 0,7 milioni di tonnellate di benzina e 2 di gasolio autotrazione, con un decremento del 6,8% (-201.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2011.
    Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sonodiminuite del 12,4%, con quelle diesel che hanno rappresentato il 51,5% del totale (era il 55,2% nell’ottobre 2011).
    Nei primi dieci mesi 2012, i consumi sono stati pari a circa 54 milioni di tonnellate, con un calo del 9,6%(-5.743.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2011.
    La benzina nel periodo considerato ha mostrato una flessione del 10,5% (-832.000 tonnellate), il gasolio del 9,7%(-2.077.000 tonnellate).
    Nel periodo considerato la somma dei soli carburanti (benzina + gasolio), evidenzia un peggioramento del 9,9%(-2.909.000 tonnellate).
    Nei primi dieci mesi dell’anno, le nuove immatricolazioni di autovetture sono risultate in diminuzione del 19,7%, con quelle diesel a coprire il 53,6% del totale (era il 55,5 nei primi dieci mesi del 2011).

    Roma, 14 novembre 2012 – Comunicato stampa dell’Unione Petrolifera
    —————
    Postiamo come di consueto i grafici da noi elaborati con i dati provenienti dal Ministero dello Sviluppo Economico. La solita voragine, il baratro, l’abisso sempre più profondo nel quale cadono i consumi evidente segnale della marmellata nella quale annega la produzione nazionale. Non ci si muove perché non c’è lavoro, non si consuma perché non ci sono soldi, non si consuma petrolio perché non si produce. Stop. Il petrolio
    I dati dei mesi precedenti ecco di seguito i nostri grafici a partire dal gennaio 2006.

    Raggruppati per anno
    [​IMG]
    Cliccare sul grafico per ingrandirlo

    Mesi in sequenza dal gennaio 2006

    [​IMG]
    Cliccare sul grafico per ingrandirlo


    Il terzo grafico identifica meglio degli altri la caduta percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, proseguendo la rovinosa caduta.

    [​IMG]
    Cliccare sul grafico per ingrandirlo
    Adesso i grafici relativi ai carburanti da autotrazione. I carburanti per autotrazione
    Benzina


    [​IMG]

    Gasolio

    [​IMG]


    Benzina + gasolio

    [​IMG]

    [​IMG]

    Crollo di qua, crollo di là, crollo di giù, mese dopo mese, sempre più in basso. I grafici sono in picchiata, giù, giù, inarrestabili.
    Giù i consumi di petrolio (-7,8%) e
    giù i consumi dei carburanti (-8,2 e -6,3%),
    giù le immatricolazioni delle auto (- 12,4%),
    giù le immatricolazione dei mezzi commerciali da lavoro, i furgoni (-34,3%)),
    giù il consumo di energia elettrica (-3,7 %) e la produzione industriale ( -4,8% su base annua)
    e … aspettiamo i dati del Ministero dello Sviluppo Economico che riguardano i consumi del gas metano del mese di Ottobre . Arriveranno, come al solito, a fine mese…

    …puff!
     
  18. 15 Novembre 2012
  19. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    37.079

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina