cpandrea

Forumer attivo
Registrato
10 Luglio 2014
Messaggi
737
comunque siamo arrivati a 90 prima di fine novembre ed oggi la mancata call non ha avuto nessuna influenza negativa sul prezzo, è salita ancora un pò con volumi interessanti
ho fatto bene a rimanerci dentro anche se prossimamente penso che una parte la smobilizzerò e per il resto lo tengo nel 2021,
venduta oggi una parte LH perp a 97,96, mi rimane ca un terzo di quelle che avevo originariamente
 

marcob77

Moderator
Registrato
25 Ottobre 2011
Messaggi
3.789
Località
Roma
venduta oggi una parte LH perp a 97,96, mi rimane ca un terzo di quelle che avevo originariamente
Io ho deciso di tenermele. Se ripartiranno le attività, è un ottimo investimento. Ho dovuto scegliere tra queste e le NIBC causa perdita marginazione in binck..Spero di aver scelto il cavallo giusto...
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
16.121
Intesa Sanpaolo Q1 Earnings:
Revenue: EUR5.46B (est EUR5.12B)
Net Income: EUR1.52B (est EUR984.5M)
CET1 Ratio Fully Loaded: 15.7%
Loan Loss Provision: EUR408M (est EUR736M)
Sees 2021 Profit Well Above EUR3.5B
 

nuvola nera

Forumer storico
Registrato
23 Gennaio 2009
Messaggi
1.419
Località
milano
Io ho deciso di tenermele. Se ripartiranno le attività, è un ottimo investimento. Ho dovuto scegliere tra queste e le NIBC causa perdita marginazione in binck..Spero di aver scelto il cavallo giusto...
io ho fatto il contrario , dovendo anche io rientrare dalla marginazione ho preferito portare a casa il guadagno ( diminuendo anche il carico delle minus ) e tenere almeno per il momento le NIBC insieme alle Casinò e Gammalife come protezione da eventuali futuri rialzo tassi . Resto comunque incaz. per il dover smontare con vendite non previste delle posizioni costruite con fatica negli ultimi anni e resto in attesa di presentazione da parte di saxo delle nuove condizioni contrattuali
 

marcob77

Moderator
Registrato
25 Ottobre 2011
Messaggi
3.789
Località
Roma
io ho fatto il contrario , dovendo anche io rientrare dalla marginazione ho preferito portare a casa il guadagno ( diminuendo anche il carico delle minus ) e tenere almeno per il momento le NIBC insieme alle Casinò e Gammalife come protezione da eventuali futuri rialzo tassi . Resto comunque incaz. per il dover smontare con vendite non previste delle posizioni costruite con fatica negli ultimi anni e resto in attesa di presentazione da parte di saxo delle nuove condizioni contrattuali
come ti capisco...ho dimezzato il ptf e ancora non basta...
il fatto è che le NIBC con fineco le potrei ricomprare mentre le lufthansa no. anche questo ha giocato.
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
16.121
ROMA (Reuters) - Banca Mps ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un utile netto di 119 milioni di euro, dopo un risultato operativo netto salito a 203 milioni dai 26 dell'ultimo trimestre 2020.
Mps segnala in una nota di aver migliorato i coefficienti patrimoniali grazie alle azioni di capital management, al focus sui crediti garantiti e al rinvio dell'aggiornamento dei modelli interni. Il Cet1 transitional a fine marzo è al 12,2%, sopra il livello dell'8,7% indicato nello Srep 2021. Non è incluso in questo ratio l'utile di periodo.
A fine marzo è emerso un eccesso di capitale a livello di Tier1 superiore a 700 milioni rispetto allo shortfall di 300 milioni che era stato inserito nelle stime del capital plan.
Considerato il piano strategico al 2025, la previsione è di uno shortfall inferiore al miliardo a fine marzo 2022 non a livello di Cet1 ed entro i limiti del capital conservation buffer, dice la banca.
"Nonostante la riduzione dello shortfall atteso, al momento le stime di rafforzamento patrimoniale per 2,5 miliardi di euro non sono state riviste, in attesa di conoscere gli esiti degli stress test che saranno comunicati al mercato nel prossimo mese di luglio", si legge nella nota.
Inoltre Mps spiega che in attesa di verificare l'esito del confronto con la Dg Comp, "si ritiene che l'operazione di rafforzamento patrimoniale, inizialmente ipotizzata per il terzo trimestre 2021, possa avvenire nel quarto trimestre del 2021 o nel primo semestre del 2022".
Il gross Npe ratio, rapporto tra crediti deteriorati al lordo delle rettifiche e il totale crediti, è stabile al 3,5% con la copertura del portafoglio crediti non performing cresciuta di 130 punti base rispetto al quarto trimestre 2020.
Intanto dal mese di marzo il fondo Apollo, che aveva presentato una manifestazione di interesse non vincolante, ha accesso alla virtual data room.
 

marc

Forumer storico
Registrato
27 Dicembre 2009
Messaggi
1.437
Buon giorno, si chiude oggi il periodo per annunciare la call della DE000A0D24Z1?
Grazie
 

Rottweiler

Forumer storico
Registrato
11 Dicembre 2009
Messaggi
5.455
Tra i CMS sopravvissuti alla raffica di redemptions, DB e BFCM sono gli emittenti al momento sotto particolare osservazione da parte di chi si sforza di prevedere le prossime call.
DB potrebbe richiamare il 7 giugno un suo CMS (unica data possibile quest'anno), mentre per un altro la possibilità del prossimo 2 giugno non è l'unica del 2021.
La notice deve essere di almeno 30 gg.
BFCM ha ancora una doppia possibilità per un suo CMS (la prossima è il 15 giugno, con 30-45 gg notice), mentre l'altro suo CMS non sarà richiamato quest'anno

Nei prossimi giorni si chiariranno le mosse di queste 2 banche..
Le finestre si sono chiuse e DB non richiamerà prima di dicembre. Una volta di più questa banca, con la decisione di richiamare solo uno steepner, sembra fare il possibile per confondere le acque...:-R Chissà se i ratios un po' risicati hanno influito sulla decisione di rimandare...:mumble: Da annotare anche il lancio del nuovo AT1, emesso questa settimana con un volume cospicuo (1.25 bln)...
A questo punto una cosa appare certa: i 3 CMS/steepners ancora oustanding saranno richiamati tra dicembre e gennaio.

Per BFCM la finestra rimane aperta ancora per una settimana, così come per RZB. In assenza di richiamo, entrambe vanno al 15 dicembre
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 1, Guests: 42)

Alto