Educational e FAQ Trasferirsi in un paradiso fiscale (1 Viewer)

ginopelo

Moving to PeloPonneso
Registrato
7 Gennaio 2009
Messaggi
558
Ciao e buon ferragosto.
A me le feste mettono malinconia, non vi tedio sul perchè, diciamo che mi intristisco, penso al tempo che passa e e a cosa ancora posso fare.

L'anno prossimo per me sarà un altro anno cruciale, queli in cui chiudi un percorso e puoi scegliere di intraprenderne altri. Insomma scelte che ti impegnano per almeno 5-7 anni a venire.

Allora tra le varie idee mi è venuto in mente: ma perchè non mi trasferisco in uno di quei paesi caraibici (da barbados a cayman per dire, così porto i nostri saluti a BaCa:D) nei quai non si pagano tasse sui redditi fisici e finanziari?

Mi farebbe piacere sentire le vostre idee, anche per smontare questa trovata da mattina di ferragosto in attesa di un pranzo nel triste nord italia...
 

ginopelo

Moving to PeloPonneso
Registrato
7 Gennaio 2009
Messaggi
558
intanto, per non essere troppo OT, metto dei pro:
il rendimento del mio ptf CY si alzerebbe dal 7,3 a + dell'8%, non parliamo del YTC se dovesse andare in porto quello che tutti speriamo...
il trading anche su piccoli movimenti sarebbe avvantaggiato
la qualità della vita (penso alle antille olandesi piuttosto che alle cayan) rimarrebbe cmq molto alta
eventualmente avrei delle competenze per lavoricchiare in una posizione di un certo livello (senza nulla togliere a chi si trasferisce aprendo una pizzeria, eh)
 

Imark

Forumer storico
Registrato
6 Ottobre 2006
Messaggi
16.988
Ciao e buon ferragosto.
A me le feste mettono malinconia, non vi tedio sul perchè, diciamo che mi intristisco, penso al tempo che passa e e a cosa ancora posso fare.

L'anno prossimo per me sarà un altro anno cruciale, queli in cui chiudi un percorso e puoi scegliere di intraprenderne altri. Insomma scelte che ti impegnano per almeno 5-7 anni a venire.

Allora tra le varie idee mi è venuto in mente: ma perchè non mi trasferisco in uno di quei paesi caraibici (da barbados a cayman per dire, così porto i nostri saluti a BaCa:D) nei quai non si pagano tasse sui redditi fisici e finanziari?

Mi farebbe piacere sentire le vostre idee, anche per smontare questa trovata da mattina di ferragosto in attesa di un pranzo nel triste nord italia...
E perché no ? Non mi pare un'idea tanto malvagia... ;)
 

mago gambamerlo

Xx Phuket xX
Registrato
20 Ottobre 2009
Messaggi
1.348
Località
Thailand
Dipende dal tempo che pianifichi di spenderci perche' secondo me un Isola dopo 3/4 mesi ti viene a noia se non sei uno che pratica sport acquatici...
Fatti la lista dei Paesi e vedi quello che ti offre le migliori opportunita' / qualita' di vita ! :D
 

iuessei1981

greed is good
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
357
Ciao e buon ferragosto.
A me le feste mettono malinconia, non vi tedio sul perchè, diciamo che mi intristisco, penso al tempo che passa e e a cosa ancora posso fare.

L'anno prossimo per me sarà un altro anno cruciale, queli in cui chiudi un percorso e puoi scegliere di intraprenderne altri. Insomma scelte che ti impegnano per almeno 5-7 anni a venire.

Allora tra le varie idee mi è venuto in mente: ma perchè non mi trasferisco in uno di quei paesi caraibici (da barbados a cayman per dire, così porto i nostri saluti a BaCa:D) nei quai non si pagano tasse sui redditi fisici e finanziari?

Mi farebbe piacere sentire le vostre idee, anche per smontare questa trovata da mattina di ferragosto in attesa di un pranzo nel triste nord italia...
se fate un pullman per Nassau conservatemi un posto. :D
nassau - Cerca con Google

intanto buon Ferragosto a tutti
 

ginopelo

Moving to PeloPonneso
Registrato
7 Gennaio 2009
Messaggi
558
so che sembra tanto un discorso da sotto l'ombrellone :lol:
però in molti riflettono su un buen ritiro dove godersi eventuale pensione o rendita, io in questo discorso per noi bondholder in particolare, vorrei coniugare il discorso "paradiso" con "fiscale".
quindi volevo approfondire gli aspetti di poca o nulla tassazione (è quanto avviene a panama e cayman mi pare) con l'eventuale operatività che si potrebbe avere...
oppure la possibilità di operare come residente in legislazioni comunque favorevoli agli investitori.

poi per ultimo c'è il discorso del luogo in sè, qui io avrei le mie scelte: sistema amministrativo simil occidentale, stabilità politica anche a costo di un costo della vita maggiore, magari aderente al commonqealth, e sicuramente bellezza del posto (non penso che mi stancherei, anche perchè vorrei probabilmente lavorare, per questo mi interessano i paesi del commonwealth dove le mie competenze sarebbero riconosciute).forse gaudente potrebbe darci qualche dritta in merito :ciao:
 

p_dinamite

Forumer attivo
Registrato
13 Marzo 2008
Messaggi
813
anche scubaduc potrebbe aiutarti in merito...
lui mi sembra che questa scelta l'abbia fatta tempo fa...
in ogni caso questo è un ferragosto anomalo... brutto tempo per il mare anche dalla rivierasca liguria :(
 

porchetto

la casa non fallisce
Registrato
5 Gennaio 2009
Messaggi
3.382
dovresti seguire i consigli di Gaucci, lui lo ha fatto, importante è trovare una bella tipa che ti allieti.
 

ginopelo

Moving to PeloPonneso
Registrato
7 Gennaio 2009
Messaggi
558
dovresti seguire i consigli di Gaucci, lui lo ha fatto, importante è trovare una bella tipa che ti allieti.
beh diciamo che sarei ammogliato nella ricerca :lol:
e entrambi abbiamo delle competenze, quindi vorremmo in parte lavorare, visto che non ci dispiace..
questo infatti restringe il campoa quei paesi che ci permetterebbero di esercitare la professione, da qui il discorso sulla residenza (può sembrare superfluo, oppure bypassabile per i visti turistici uscendo dal paese, ma non penso farebbe al caso nostro)..

intanto nel mio cazzeggio ho trovato questo sito e questa parte relativa a cayman e la nuova legge sull'immigrazione, questa è la parte per non UK... sembra molto + semplice aprire una società che essere residente, peccato che il nome timara l'hanno già scelto :rolleyes:

Cayman Islands Country and Foreign Investment Regime

[FONT=Arial, Helvetica, sans-serif]On April 28, the Cayman Islands parliament passed the Immigration (Amendment) Bill 2010. This permits 25-year residence to wealthy individuals who invest in businesses that contribute to the prosperity of the islands, on certain conditions.[/FONT]
[FONT=Arial, Helvetica, sans-serif]The new legislation introduces the opportunity for foreign individuals to apply for a Residential Certificate for Investment. While this will cost KYD20,000 (USD24,000), it allows the investor, their spouse and any dependents the right to live in the islands without the need for a work permit on certain conditions. Under the new law, investors must:[/FONT]

  • [FONT=Arial, Helvetica, sans-serif]Have a net worth of at least KYD6m;[/FONT]​
  • [FONT=Arial, Helvetica, sans-serif] Invest at least KYD2.4m in licensed businesses with workforces comprising of at least 50% Caymanians, that contribute towards the prosperity of the territory;[/FONT]​
  • [FONT=Arial, Helvetica, sans-serif] Pass checks on business competence, show financial records of their businesses’ stability, and show they undertake a managerial role in their given area; and[/FONT]​
  • [FONT=Arial, Helvetica, sans-serif] Possess a clean criminal record and be of sound health with adequate health insurance.[/FONT]​
per tutti gli altri lavoratori (e qui rientreremmo noi non soddisfacendo le loro condizioni per investitori :) ) qualificati visti da 3-5-7 anni, insomma non mi pare i caso...
 
Ultima modifica:

bia06

Listen other's viewpoint avoid conflicts & wars.
Registrato
15 Novembre 2009
Messaggi
5.090
Malta o Singapore

Ciao Gino, il Tuo spunto non è per niente male.
Anche io, non solo a Ferragosto, parto con la fantasia su cose simili.
Concordo sul sistema simil Commonwealth per chi, come me, ha figli e avrebbe piacere crescessero in Paesi che investono nell'educazione.
Mi viene in mente Singapore, non ha tasse zero ma ca. 10% IRPEF a meno di non avere redditi altissimi (allora si avvicina al 20%). Il costo della vita (alloggi, case) è alto però ed il clima è tropicale (non tutti sopportano il caldo umido che c'è).

Più vicino a noi, lingua inglese c'è Malta. Non ho cognizioni sull'assetto fiscale, visto che è nella UE temo non possa fare più i caxxi che vuole.
Però già passare dal 35-40% di IRPEF al 20% (tipo Austria, clima troppo freddo:down: e senza il mare:down: non va bene per me) sarebbe un bel colpo.
Gli appartamenti sul lungomare di Slema, guardando i siti, sembrano sui 5k al mq (not cheap, but less than Singapore).
Ci sono buone Università.

Qualcuno conosce Malta anche sotto il profilo fiscale?
Magari qualche amico che ci legge è di Malta, sarebbe benvenuto a postare qualche dritta.
Ciao e complimenti per lo spunto.

so che sembra tanto un discorso da sotto l'ombrellone :lol:
però in molti riflettono su un buen ritiro dove godersi eventuale pensione o rendita, io in questo discorso per noi bondholder in particolare, vorrei coniugare il discorso "paradiso" con "fiscale".
quindi volevo approfondire gli aspetti di poca o nulla tassazione (è quanto avviene a panama e cayman mi pare) con l'eventuale operatività che si potrebbe avere...
oppure la possibilità di operare come residente in legislazioni comunque favorevoli agli investitori.

poi per ultimo c'è il discorso del luogo in sè, qui io avrei le mie scelte: sistema amministrativo simil occidentale, stabilità politica anche a costo di un costo della vita maggiore, magari aderente al commonqealth, e sicuramente bellezza del posto (non penso che mi stancherei, anche perchè vorrei probabilmente lavorare, per questo mi interessano i paesi del commonwealth dove le mie competenze sarebbero riconosciute).forse gaudente potrebbe darci qualche dritta in merito :ciao:
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto